Attualità
Il caso

Centro sportivo, niente da fare: il cantiere è ancora fermo al palo

L’ultimo lotto di lavori legato alla struttura di Trezzo sull'Adda era in rampa di lancio, ma a oggi non è ancora partito

Centro sportivo, niente da fare: il cantiere è ancora fermo al palo
Attualità Trezzese, 27 Novembre 2021 ore 11:25

Sebbene annunciato da tempo, l’avvio del cantiere per ultimare il centro sportivo Valfregia, sito nella frazione di Concesa a Trezzo sull'Adda ancora non parte. L’intoppo è sorto fra il privato, incaricato di svolgere i lavori in base a un precedente accordo col Comune, e gli Uffici.

Il cantiere del Centro sportivo di Trezzo sull'Adda è al palo

L’oggetto del contendere è legato al primo lotto dei lavori  da realizzare nella struttura sportiva comunale di Trezzo sull'Adda situata a Concesa, che da tempo l’Asd Trezzo vorrebbe vedere ultimata per poter ampliare il suo bacino di utenza e offrire maggiori servizi ai suoi scritti. Si tratta di opere per cinquecentomila euro, che consisterebbero principalmente nella sostituzione del manto in erba del campo a sette col sintetico e sono in campo a un privato, la Progest, ovvero la ditta che ha realizzato la cartiera posta sul territorio di Grezzago nei pressi del casello autostradale e sta pagando in opere le compensazioni ambientali legate all’allargamento della Strada Caldera, un vecchio tratturo di campagna, posto sul territorio di Trezzo, che dal casello porta all’impianto industriale. Ma al momento il cantiere, sebbene da tempo in rampa di lancio, non decolla.

Un incontro interlocutorio

L’ultimo incontro tra privato e Comune si è svolto la scorsa settimana e, a detta dell'assessore alle Opere pubbliche Danilo Villa, l’incaricato aveva riferito che doveva interfacciarsi con l’azienda e che ci avrebbe dato il via libera a breve. Questo il commento dell'amministratore pubblico.

"Stiamo ancora attendendo fiduciosi che la situazione si sblocchi, anche perché finora è andato tutto via liscio. Daremo quindi ancora un po’ di tempo al privato per attivare il cantiere, altrimenti, ai mali estremi, abbiamo ancora una carta vincente da giocare"

L'articolo completo sul numero della Gazzetta dell'Adda e nello sfogliabile online per smartphone, tablet e pc da sabato 27 novembre 2021

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter