Attualità
Incredibile

Tirava sassi nell'Adda e colpisce un pescatore: scoppia la lite

Sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia Locale di Trezzo Sull'Adda: un 16enne è finito nei guai.

Tirava sassi nell'Adda e colpisce un pescatore: scoppia la lite
Attualità Trezzese, 01 Settembre 2022 ore 12:26

Tiravano sassi nel fiume, finché hanno colpito un pescatore sulla riva e ne è nata una lite. Nei guai un gruppo di minori, fermati dagli agenti di Polizia Locale di Trezzo Sull'Adda poco prima di Ferragosto.

Un lancio "sbagliato" e scoppia la lite tra un pescatore e un 16enne

E’ successo sul territorio di Trezzo, a pochi passi dalla passerella sull’Adda che unisce la frazione di Concesa a Capriate. Qui gli agenti hanno individuato la comitiva, composta da alcuni pescatori e da un gruppo di minori tra i 14 e i 16 anni. Secondo quanto ricostruito, un 16enne residente a Grezzago avrebbe ferito a un piede, con un lancio «sbagliato» di una pietra, uno dei cannisti. Da qui l’origine di una discussione, piuttosto animata, a cui si sono aggiunti anche gli altri minori.
Il giovane non aveva con sé i documenti e non ha voluto fornire le proprie generalità alla pattuglia. Così il ragazzo è stato accompagnato al Comando della Polizia Locale per essere identificato e convocare i genitori per informarli di quanto accaduto. Sentiti telefonicamente, sia il padre sia la madre non erano nelle condizioni di potersi spostare e raggiungere la centrale trezzese. Così, il minore è stato direttamente accompagnato a casa dai vigili con un’auto di servizio. Alla famiglia è stata notificata anche una multa per il divieto di lancio di sassi. La pena, in questi casi, è una sanzione pecuniaria dai 25 ai 500 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter