Attualità
Evento

"Tanto a me non capita", al Portico di Trezzo sull'Adda la commedia sulla violenza psicologica

Oggi, sabato 7 maggio 2022, alle 21 lo spettacolo teatrale che mette in luce abusi e maltrattamenti contro le donne.

"Tanto a me non capita", al Portico di Trezzo sull'Adda la commedia sulla violenza psicologica
Attualità Trezzese, 07 Maggio 2022 ore 11:49

Uno spettacolo per parlare di violenza di genere e di maltrattamenti psicologici. Si terrà oggi, sabato 7 maggio 2022, alle 21, presso il cineteatro Il Portico, grazie all'associazione Mariposa di Trezzo sull'Adda.

Un'occasione per parlare di violenza contro le donne

"Tanto a me non capita": si chiama così lo spettacolo che questa sera sarà portato sul palco del cineteatro Il Portico dai volontari dell'associazione Libere sinergie. Una commedia irriverente, che mette in luce la violenza psicologica subita dalle donne in particolari contesti familiari.

L'iniziativa, promossa e organizzata da un'altra associazione, la Mariposa di Trezzo, sarà inserita nel programma della Civil week, la rassegna di Città metropolitana dedicata all'impegno civico nel territorio provinciale. Un'occasione importante di dialogo e confronto su un tema mai stato tanto attuale.

Inoltre, l'evento è finalizzato a promuovere e far conoscere la rete antiviolenza Viola, attiva nell'Adda Martesana da ormai quattro anni. Per questo motivo, alla serata parteciperà anche la referente del comune di Melzo Lorena Trabattoni.

La referente di rete Viola Lorena Trabattoni: "la violenza psicologica è la più difficile da individuare"

Queste le parole dell'ospite della serata, la referente di rete Viola del comune di Melzo Lorena Trabattoni:

"Dal 2018 abbiamo registrato 687 contatti di donne che hanno denunciato forme di violenza subite - ha spiegato Trabattoni - Solo o scorso anno sono state 166, di cui 73 prese in carico direttamente dal centro Viola. Numeri importanti, che ci fanno capire come certe cose avvengano quotidianamente e non molto lontano da noi. Lo spettacolo, in particolare, tratta una forma di violenza molto particolare, quella psicologica: la più nascosta, spesso non colta nemmeno dalle donne che ne sono vittime, eppure così diffusa. Speriamo che questa commedia possa essere l’occasione per riaccendere il dialogo su certi temi".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 7 maggio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter