Menu
Cerca
Inaugurazione

Taglio del nastro per la palestra gratuita e a cielo aperto di Pioltello

Il Castello di Calisthenics è stato posizionato all'interno del Parco Bambini e bambine di Chernobyl. "Un'opera pensata per i più giovani".

Taglio del nastro per la palestra gratuita e a cielo aperto di Pioltello
Attualità Martesana, 21 Aprile 2021 ore 19:07

Taglio del nastro per la palestra di Calisthenics realizzata nel Parco Bambini e bambine di Chernobyl a Pioltello. Un luogo dove fare attività fisica all’aperto e gratuitamente.

Taglio del nastro per il castello di Calisthenics

Oggi, mercoledì 21 aprile 2021, il sindaco di Pioltello Ivonne Cosciotti insieme alla Giunta e ad alcuni consiglieri comunali ha tagliato il nastro del “castello” di Calisthenics realizzato negli scorsi mesi all’interno del parco sopra l’interramento della Cassanese. Una struttura ginnica dedicata agli amanti di questa disciplina del fitness, molto in voga nell’Europa dell’Est e negli Stati Uniti e in rapida ascesa anche in Italia.

Uno sport, ma non per tutti

All’inaugurazione era presente anche Andrea Cascella, pioltellese di 24 anni grande appassionato di questa disciplina tanto da diventarne istruttore. Uno sport non per tutti, ma molto in voga specialmente tra i giovani. Tanto che Pioltello può persino vantare il vicecampione nazionale, Christian Laganà, che per motivi  personali non ha potuto presenziare il taglio del nastro.

Parliamo di uno sport che negli ultimi anni è cresciuto molto e che viene largamente praticato in diversi Paesi dell’Europa e non solo.

ha spiegato Cascella

Oltre all’aspetto sportivo, questa disciplina ha il valore aggiunto di essere un elemento di aggregazione per i ragazzi e una spinta a vivere qualcosa di sano e a portata di tutti.

Nonostante il castello sia stato inaugurato solo oggi, già da alcune settimane è fruibile dalla popolazione e dopo le chiusure della zona rossa diversi giovani pioltellesi hanno approfittato delle belle giornate per allenarsi all’aria aperta.

Un’opera pensata per i giovani

A tagliare il nastro il sindaco Cosciotti che ha sottolineato come la struttura sia stata pensata espressamente per i giovani e per coloro che praticano sport. Anche perché si tratta di un castello regolamentare, ideale anche per l’organizzazione di manifestazioni regolarmente riconosciute dalla federazione di questa disciplina.

Oltre a questa struttura abbiamo realizzato altre tre aree fitness all’interno del Parco della Besozza, ma in questo caso parliamo di attrezzatura certificata  e pensata in particolare per i giovani sportivi. Spesso queste categorie vengono dimenticate, ma noi abbiamo deciso di ascoltare la loro richiesta e di pensare per loro questo servizio.

ha spiegato Cosciotti.

La Pandemia ci ha fatto apprezzare ancora di più il valore dell’attività sportiva all’aperto e l’importanza di tutelare la nostra salute. Penso che siamo davanti a una rivoluzione del mondo dello sport, ma anche dello stare insieme.

ha fatto eco l’assessore allo Sport Jessica d’Adamo

Sport di qualità gratuito

Come il percorso vita ormai prossimo all’apertura nel Parco della Besozza, anche il castello di Calisthneics si pone all’interno di quelle opere realizzate per favorire l’attività sportiva all’interno del Comune.

Si tratta di un primo tentativo di investire nella realizzazione di opere di qualità pensate per lo sport, che siano veramente fruibili per tutti perché gratuite. Penso che questo possa diventare un obiettivo da perseguire anche nei prossimi anni e la soddisfazione più grande è vedere questa struttura piena di giovani che la utilizzano.

ha concluso l’assessore ai Lavori pubblici Simone Garofano.

5 foto Sfoglia la gallery