Attualità
Spirito di iniziativa

Studentessa molla tutto e si reinventa allevatrice di caprette

Guidata dall'amore per gli animali, la 22enne Elisa Bellazzi è andata via da Trezzano Rosa per aprire un'azienda agricola.

Studentessa molla tutto e si reinventa allevatrice di caprette
Attualità Trezzese, 29 Gennaio 2022 ore 10:24

Fin da piccola ama la natura, gli spazi aperti e gli animali. Così, da giovanissima si è messa al lavoro per realizzare il suo sogno, condiviso dal compagno di vita. Elisa ha lasciato Trezzano Rosa per trasferirsi a Dossena e aprire un'attività agricola.

Da Trezzano alla Bergamasca per allevare gli animali

C'è chi trascorre l'adolescenza senza avere idee chiare su quale professione svolgere in futuro o chi diventare. Non è il caso della 22enne Elisa Bellazzi che ha lasciato Trezzano Rosa per aprire un'azienda agricola. Lei e il fidanzato Matteo Landotti, coetaneo originario di Pandino (in provincia di Cremona), si stanno prendendo cura di due cani, un gatto, un’oca, un’anatra salvata da una strada di montagna, due pony, cinque conigli e diciotto capre.

Guidata dall'amore per la natura

"Da piccola non ho mai giocato con le bambole, preferivo gli animali - ha raccontato la giovane - Volevo fare la veterinaria, ma dopo nove anni di equitazione ho pensato di diventare una guardia forestale a cavallo. Alle superiori ho fatto uno stage in un agriturismo con una stalla. Mi sono immersa in quella realtà e le capre mi hanno conquistata. In quel momento ho deciso che avrei avuto anch’io un’attività con piccoli allevamenti all’aria aperta principalmente di capre, ma anche di suini e conigli, e più avanti di lepri e galline".

Guardando al futuro

L’Azienda agricola dei due innamorati è stata aperta ufficialmente la scorsa settimana, ma non è ancora attiva dal punto di vista della produzione.

"Questo sarà un anno di preparazione, pensiamo di inaugurare nel gennaio 2023 - ha aggiunto Bellazzi - La parte più bella di questa esperienza è curare gli animali tutti i giorni. Non siamo mai stati come gli altri ragazzi che pensavano a uscire, andare a ballare o fare un aperitivo. Abbiamo sempre avuto chiaramente in mente cosa volevamo per il nostro futuro e, lavorando entrambi da quando avevamo circa 15 anni, abbiamo risparmiato per rendere concreto il nostro sogno. Speriamo poi di accedere a qualche bando".

6 foto Sfoglia la gallery

 

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 29 gennaio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter