Attualità
morìa di tortore

Strage di tortore a Cassano d'Adda

21 carcasse di tortore, tutte nell'area di via Leonardo da Vinci a Cassano d'Adda.

Strage di tortore a Cassano d'Adda
Attualità Cassanese, 21 Gennaio 2022 ore 12:50

I residenti di via Leonardo da Vinci, civico 38, hanno trovato le carcasse di una ventina di tortore, morte apparentemente senza motivo.

Strage di tortore a Cassano

I residenti al civico 38 di via Leonardo da Vinci a Cassano d’Adda sono alle prese con una misteriosa morìa di tortore. Luigi Assanelli ha recuperato venti esemplari: 17 nel giardino dell’edificio, tre invece sarebbero cadute nel giardino pubblico del quartiere. I ritrovamenti sono avvenuti tutti nelle ultime settimane. La ventunesima tortora è stata rinvenuta questa mattina. E i residenti, intanto, sono perplessi.

Non era mai capitato, non capiamo a cosa sia dovuto. Ho cercato di avvisare al telefono gli enti preposti ma non ha risposto nessuno. Continuerò a fare tentativi.

Ha raccontato Assanelli, che ha anche conservato uno di questi esemplari nell’eventualità che in futuro qualcuno voglia fare delle analisi.

La morìa di tortore preoccupa i residenti

Intanto via Leonardo da Vinci brancola nel buio e inizia a temere anche per la propria salute. Se ad avere ucciso le tortore fosse stato un veleno o una qualche sostanza chimica, magari usata per tenere alla larga ratti o piccioni, allora potrebbero esserci conseguenze anche per gli abitanti del luogo.

Pseudopeste aviaria

Recentemente, casi di morìa di tortore sono stati denunciati anche in altre zone del Nord Italia. A Capriano del Colle, in provincia di Brescia, decine di volatili sarebbero stati stroncati da un virus noto come aulavirus della Malattia di Newcastle o pseudopeste aviaria. Minimi i rischi per l’uomo. Anche se in casi rari, entrando in contatto con elevate cariche virali è possibile contrarre l’infezione, che si manifesta sotto forma di congiuntivite dopo 24 ore.

Seguici sui nostri canali