Iniziativa

Staffetta sull'Adda per ripulire i bordi del fiume e l'Alzaia dai rifiuti

Oggi, domenica, 6 giugno 2021, a Trezzo, Vaprio d'Adda e in altre località poste lungo il corso d'acqua i volontari con i membri del sodalizio Plastic free stanno raccogliendo i rifiuti abbandonati per terra.

Staffetta sull'Adda per ripulire i bordi del fiume e l'Alzaia dai rifiuti
Attualità Trezzese, 06 Giugno 2021 ore 11:31

L’intesa fra Parco Adda Nord e il sodalizio "Plastic free" oggi, domenica 6 giugno 2021, ha dato vita alla Staffetta dell'Adda. Decine di volontari con i membri del sodalizio stanno ripulendo le rive del fiume e l'Alzaia dai rifiuti.

Staffetta per ripulire l'Adda dai rifiuti a Trezzo e a Vaprio d'Adda e non solo

E' partita oggi, domenica, 6 giugno 2021 il primo evento ufficiale, nato da un accordo tra il Parco Adda Nord e l'associazione "Plastic free".  Si tratta di un evento che interessa ben sei Comuni (e 4 Province) posti sotto l’egida di Villa Gina. Si chiama Staffetta dell’Adda ed è aperto a tutti quelli che vogliono contribuire a mantenere pulito l’argine del fiume e al tempo stesso passeggiare e godere delle bellezze del territorio. Dai ritrovi  di a Olginate (via Lungo Lago, angolo vicolo Pescatori), Brivio (ritrovo in piazza Palma), Calusco d’Adda (via Adda 565, parcheggio Piscina), Cornate d’Adda (Piazza don Ambrosiani), Trezzo sull’Adda (via Bassi 6, Parco di Villa Gina) e Vaprio d’Adda (via Alzaia Sud 3, Casa del Custode delle Acque) decine di volontari si sono uniti ai membri del sodalizio per raccogliere ogni genere di rifiuto abbandonato a terra.

Il sodalizio e l'accordo

"Plastica free" è un'associazione di volontariato nata nel 2019 con l’obiettivo di informare e sensibilizzare sulla pericolosità della plastica (in particolare quella monouso, per i suoi effetti devastanti sull’ecosistema), hanno firmato un protocollo d’intesa attraverso il quale il Parco Adda Nord si impegna a supportare le attività del sodalizio sul territorio. In particolare, le operazioni di raccolta della plastica abbandonata e le passeggiate ecologiche e, in generale, a contribuire a creare una maggiore consapevolezza nella cittadinanza sull’importanza di preservare l’ambiente dai rifiuti.

I vari interventi

A Trezzo una ventina di volontari ha svolto un unico percorso ad anello ripulendo circa 10 chilometri tra l'Alzaia del fiume, sentieri e strade del centro. Complessivamente sono stati raccolti una cinquantina di chili di rifiuti (unico ingombrante ritrovato una bicicletta). Trentacinque sono stati invece i sacchi raccolti a Vaprio d'Adda, oltre ad altri dieci a Canonica d'Adda. Anche in questo caso i volontari erano una ventina.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone, e tablet da sabato 12 giugno 2021.