Attualità
Dibattito sui social

Spunta un nuovo T red sulla Provinciale, automobilisti in ansia per le multe

Il dispositivo installato a Trezzano Rosa serve per il rilevamento fotografico delle infrazioni semaforiche: chi passerà con il rosso non avrà più scuse.

Spunta un nuovo T red sulla Provinciale, automobilisti in ansia per le multe
Attualità Trezzese, 18 Giugno 2022 ore 09:42

Le telecamere posizionate lungo la Sp179 a Trezzano Rosa, all’incrocio con via Roma, saranno attivate a breve.

T red a Trezzano Rosa, è psicosi multe

Appena sono comparsi i cartelli e le videocamere lungo la Provinciale 179, all’incrocio con le vie Roma e I° Maggio di Trezzano Rosa, si è scatenata la preoccupazione di vedersi arrivare a casa una multa. I T red sono dispositivi che rilevano le infrazioni semaforiche: nel caso di passaggio con il rosso, infatti, non ci sono scuse che tengano. Sui social, soprattutto, c’è chi ha condiviso il timore di ricevere una sanzione, magari perché scatta il giallo quando il veicolo si avvicina al semaforo.

Telecamere installate da Città metropolitana

Qualcuno ha puntato il dito contro il Comune, che secondo alcuni vuole solo far cassa con questo sistema, ma il vicesindaco Daniele Grattieri ha subito precisato:

"Il sistema è stato installato da Città metropolitana essendo una strada provinciale - ha detto - Le sanzioni verranno emesse e incassate da questo ente. Il Comune di Trezzano Rosa non c'entra nulla e non ha potuto vietare l'installazione".

Rassicurazioni arrivano anche da Palazzo Isimbardi, sede dell’ex Provincia.

"Non ci sono trabocchetti. Per ora sono state svolte le attività propedeutiche alla messa in funzione del dispositivo, attualmente non operativo, e quindi il posizionamento dei cartelli di avviso e delle telecamere. Quando sapremo il momento in cui verranno attivate, oltre che trovare l’informazione sul nostro sito istituzionale, manderemo una nota al Comune in modo da arrivare a tutti i cittadini".

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter