Attualità
Difesa

Spettacoli teatrali e corsi nelle scuole contro alla violenza di genere

E' quello che ha organizzato Pierluigi Antoniotti

Spettacoli teatrali e corsi nelle scuole contro alla violenza di genere
Attualità Martesana, 02 Dicembre 2022 ore 19:34

Spettacoli teatrali ed incontri negli istituti fra i giovanissimi per capire che la violenza è assolutamente sbagliata. E' questo quello che ha organizzato a Pioltello Pierluigi Antoniotti, del controllo di vicinato di Rodano, che è anche istruttore di autodifesa personale.

Spettacoli teatrali e corsi nelle scuole contro alla violenza di genere

"Autodifesa e autostima", un corso per le allieve dell'Istituto Macchiavelli di Pioltello in quattro lezioni per le allieve delle scuole superiori e poi uno spettacolo contro alla violenza che è andato in scena mercoledì, sempre all'istituto pioltellese.

“In Italia, ogni 3 giorni, una donna muore vittima di violenza. Il 31,5% delle donne (quasi una donna su tre) hanno subito nel corso della propria vita qualche forma di violenza”.

Queste sono le parole con cui Antoniotti ha voluto aprire l’evento “Avere un Sogno”, ideato e realizzato dalla compagnia teatrale 31.10, supportato dall’associazione culturale Gaetano Chindemi e dalla Rete Viola. Questo evento è stato pensato come sostegno alla lotta contro la violenza di genere, perché ad oggi ancora troppe donne vivono nell’ombra e nella paura, ed il primo passo per risolvere una situazione così grave e drammatica è certamente conoscere.

Questo evento è stato creato pensando ad un’alternanza sinergica e collaborativa tra parti tecniche e teoriche di spiegazione di quanto subisce psicologicamente una donna vittima di violenza (fisica, sessuale, psicologica) e parti teatrali dove gli attori di ricerca mettono in scena in modo realistico e a tratti crudo quanto davvero succede a chi vive queste atrocità.

"E’ sicuramente un evento forte, un pugno nello stomaco, ma altrettanto chiaro, diretto ed efficace - ha spiegato Antoniotti - Questo spettacolo è accompagnato, inoltre, dalla speranza. Speranza di poter augurare alle donne una rinascita, speranza di poter vivere una vita nuova, speranza di poter uscire da queste spirali di violenza. La nostra speranza è anche di poter arrivare al maggior numero di persone possibili, affinché le donne vittime di violenza possano sapere di non essere sole e di poter ricevere l’aiuto necessario (pratico, legale e psicologico) per riprendere in mano la propria vita. Abbiamo scelto, inoltre, con l’appoggio della preside del Liceo Niccolò Machiavelli, di portare questo spettacolo in una scuola superiore perché riteniamo importantissimo far conoscere già alle nuove generazioni l’importanza del rispetto reciproco, la valorizzazione dell’uguaglianza tra i generi (pur nel rispetto delle differenze), come riconoscere i segnali precoci di una violenza e come difendersi.
Uno spettacolo che consiglierei a tutti, perché di certe cose non si parla mai abbastanza e perché ritengo ormai imprescindibile che si arrivi ad abbassare quei numeri citati inizialmente".

Il corso di Autodifesa per le ragazze

E' iniziato giovedì 24 novembre e andrà avanti fino al 15 dicembre il corso per le allieve che vorranno imparare a difendersi da violenze sia fisiche che verbali, in rappresentanza della rete antiviolenza Viola Adda Martesana.

"Aiutare le ragazze ad avere più autostima e a difendersi dagli aggressori - ha detto Antoniotti - I miei sono insegnamenti per difendersi in situazioni di difficoltà".

I prossimi due incontri si terranno il 6 dicembre e il 15 sempre al Macchiavelli di Pioltello.

Seguici sui nostri canali