Attualità
Sfregio

Spaccano presepe e pacchi regalo, incivili in azione a Liscate

E' accaduto nei giorni scorsi proprio in centro paese, gesti che hanno spezzato il cuore ai volontari

Spaccano presepe e pacchi regalo, incivili in azione a Liscate
Attualità Melzese, 16 Gennaio 2023 ore 14:54

Hanno spaccato il Presepe, i pacchetti festivi confezionati dai volontari e hanno pure preso a calci le palline dell’albero di Natale di tutti. Non c’è stato rispetto a Liscate, solo atti di inciviltà che hanno ferito il buon cuore di chi ha messo il proprio tempo a disposizione degli altri: ora più che mai, è doveroso aprire una riflessione, almeno secondo i volontari.

Spaccano presepe e pacchi regalo, incivili in azione a Liscate

A realizzare il Presepe a mano e con materiali di riciclo sono state le volontarie dell’associazione Terra e Acqua, Ivana Cotti e Nicoletta Grande , che vista la brutta «sorpresa» proprio dopo le feste, lunedì hanno deciso di smantellare tutto e portare i cocci in discarica. Un dispiacere per le ore passate a incollare tegoline di legno e piccole mattonelle del manufatto.

Amareggiate hanno voluto dire la loro.

"Come tutti gli anni, nella piccola aiuola di fronte alla farmacia realizziamo sempre una rappresentazione della Natività fatta con le nostre mani. Quest’anno abbiamo deciso di costruirla con dei legni: ci siamo rivolti a un falegname per la capannina, abbiamo preso dei tronchetti e abbiamo dato loro una forma per farli diventare personaggi del Presepe, utilizzando delle stoffe per vestirli. Personalmente ci abbiamo messo del nostro: abbiamo preso materiali delle nostre riserve domestiche, per la capanna addirittura pezzi del nostro parquet, incollati uno a uno di notte, unico ritaglio di tempo che avevamo a disposizione. Abbiamo anche messo le lucine, accese e spente quotidianamente da uno di noi a turno. Tutto questo per dire che dietro a ogni gesto di volontariato c’è dell’impegno e ci sono delle persone che non si meritano di essere trattate così. Nei giorni scorsi quando abbiamo visto che qualcuno ha distrutto il nostro lavoro, ci siamo rimaste veramente male: è stato un gesto d’amore nei confronti della nostra comunità, non era necessario".

La stessa sorte è capitata anche ai pacchi di Natale in piazza, realizzati da altre associazioni di volontariato: calpestati, distrutti e poi sparsi ovunque sulla strada. I manufatti sono stati smantellati.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 14 gennaio 2023.
Seguici sui nostri canali