Attualità
Ultima ora

Si è spento l'ex governatore della Lombardia Roberto Maroni

Si è spento l'ex ministro dell'Interno e al Lavoro nei Governi Berlusconi. Aveva 67 anni.

Si è spento l'ex governatore della Lombardia Roberto Maroni
Attualità 22 Novembre 2022 ore 08:52

La notizia è arrivata questa mattina, martedì 22 novembre 2022: l'ex governatore della Lombardia e volto storico della Lega Nord Roberto Maroni è scomparso oggi. Aveva 67 anni.

Si è spento l'ex governatore Maroni

Già da tempo stava combattendo con un brutto male che lo ha strappato all'affetto dei cari nelle prime ore di oggi. A darne comunicazione sono stati proprio gli amici, ma soprattutto i membri del partito di cui è stato un volto di riferimento e un leader sin dalla prima ora.

Braccio destro di Umberto Bossi, nel suo percorso politico ha rivestito ruoli di spicco, interni ed esterni alla Lega Nord. Del suo partito, infatti, è stato segretario federale tra il 2012 e il 2013, ma è stato anche ministro dell'Interno nel primo governo di Silvio Berlusconi e nel suo quarto. Sempre a livello governativo, Maroni è stato anche ministro del Lavoro  e delle Politiche sociali.

In Lombardia è stato eletto governatore nel  2013, ruolo che ha rivestito sino al termine del mandato nel 2018. Tutti ricorderanno la conclusione della sua esperienza, con la ricandidatura già annunciata alla guida della Regione e poi revocata all'ultimo con la sostituzione da parte di Attilio Fontana per attriti interni al partito.

Il cordoglio della politica

Tra i primi a esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di Maroni sono stati i rappresentati del Partito democratico in Lombardia e lo hanno fatto attraverso le parole del segretario lombardo Vinicio Peluffo: 

Apprendiamo con grande dispiacere la notizia della scomparsa di Roberto Maroni, ex Ministro ed ex Presidente di Regione Lombarda. A nome di tutte le democratiche e tutti i democratici lombardi esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e alla comunità politica della Lega.

Parole cariche di emozione quelle che l'attuale presidente Fontana ha voluto affidare a un comunicato per ricordare il collega e amico Maroni

Ci ha lasciati Roberto Maroni. Piango l’addio di un amico con il quale ho condiviso gran parte della mia vita politica. Una persona intelligente e mai sopra le righe. Presidente della Lombardia, ministro e segretario federale della Lega. Nel cuore ha sempre avuto i Lombardi e la Lombardia. Riposa in pace.

Da Roma, dalla Camera dei deputati, sono arrivate anche le parole di Fabrizio Cecchetti, tra gli altri ruoli anche coordinatore regionale lombardo della Lega Salvini premier.

Per la Lega, per tutta la Lega, ma soprattutto per noi della Lombardia, la scomparsa di Bobo, di Roberto Maroni, è un dolore terribile. Siamo tutti più soli da oggi, perdiamo un uomo che ha fatto la storia del nostro movimento e un punto di riferimento per intere generazioni di leghisti. Faccio mio il dolore e il lutto della nostra base lombarda, delle migliaia di militanti che con lui hanno vissuto battaglie politiche, serate nelle sezioni, feste estive e tanto altro. Ma Roberto Maroni è stato anche un grande uomo delle istituzioni, tre volte ministro, poi presidente della Regione Lombardia: un uomo che ha dato tanto alla Lega, all’Italia e alla Lombardia.

 

Seguici sui nostri canali