Attualità
L'addio

Si arrende alla malattia a soli 24 anni: Fc Cernusco in lutto per un suo giovane calciatore

Grande dolore per la scomparsa di Simone Signorini: il commosso ricordo della società.

Si arrende alla malattia a soli 24 anni: Fc Cernusco in lutto per un suo giovane calciatore
Attualità Martesana, 15 Gennaio 2022 ore 12:43

Si arrende alla malattia a soli 24 anni: Fc Cernusco in lutto per un suo giovane calciatore. Grande dolore per la scomparsa di Simone Signorini: il commosso ricordo della società.

Fc Cernusco in lutto per la scomparsa di un suo giovane campione

Ha lottato con tutte le sue forze, ma purtroppo non è bastato: il male l’ha avuta vinta al termine di una battaglia durata anni, tra alti e bassi.
Si è spento Simone Signorini, giovane cernuschese che da tempo stava combattendo contro un tumore. La notizia è iniziata a circolare con insistenza ieri pomeriggio, venerdì 14 gennaio 2022, ed è purtroppo stata confermata poco prima della 17 da un post pubblicato dall’Fc Cernusco sui suoi canali social ufficiali:

"Esprimiamo le più sincere condoglianze alla famiglia di Simone Signorini per il grave lutto che li ha colpiti - si legge nella nota dei rossoblu - Un forte abbraccio a papa Cristian e mamma Patrizia".

Il grande dolore della famiglia molto legata alla società calcistica

La famiglia Signorini è infatti legata a doppio filo con il sodalizio calcistico cittadino. Il papà di Simone è stato allenatore e dirigente nei primi anni dopo la fondazione della società, mentre il 24enne scomparso e suo fratello più giovane hanno militato nelle giovanili rossoblu. Simone aveva iniziato da piccolo a giocare in via Buonarroti, poi si era trasferito in altre società e infine aveva fatto ritorno una volta diventato maggiorenne, giocando il campionato Juniores. Era un giocatore offensivo, spesso impiegato come ala. In quegli anni ad allenare la categoria c’era l’attuale consigliere comunale Lino Ratti.

"E’ stato un ragazzo che non si è mai tirato indietro e ha sempre lottato - ha raccontato il suo ex mister - Aveva il suo carattere e il suo modo di affrontare le cose. Ce l’ha messa tutta, ma non è bastato e questo fa veramente male. Sapere della sua scomparsa è stato un duro colpo".

Già ai tempi della Juniores dell’Fc Cernusco la malattia aveva fatto capolino nella vita di Simone, che nonostante le difficoltà non si era mai dato per vinto. Anzi, sembrava avercela fatta quando la "brutta bestia" è tornata, ancora più forte di prima e non gli ha lasciato scampo.

Seguici sui nostri canali