Attualità
Personaggio

Sergio Cavalieri di Cernusco sul Naviglio è il nuovo rettore dell'Università di Bergamo

Il docente di Ingegneria ha vinto al primo turno per 207 voti a 168. Pochi giorni fa si erano ritirate le altre due candidate

Sergio Cavalieri di Cernusco sul Naviglio è il nuovo rettore dell'Università di Bergamo
Attualità Martesana, 27 Ottobre 2021 ore 10:21

Sarà il professor Sergio Cavalieri di Cernusco sul Naviglio il nuovo rettore dell'Università degli Studi di Bergamo: docente della facoltà di Ingegneria, 52 anni, ha vinto oggi, lunedì 25 ottobre, al primo turno di votazioni con 207 voti, con il quorum da superare di 202 voti, mentre è arrivata seconda con 168 preferenze la collega Caterina Rizzi, come ci informa Prima Bergamo.it

Sergio Cavalieri

«Sono molto emozionato, non immaginavo di passare al primo turno - è stato il commento a caldo di Cavalieri, emozionato per la responsabilità che il collegio dei votanti ha deciso di assegnargli -. Ringrazio tutta la mia famiglia che mi è stata vicino e che mi ha supportato. Il mio pensiero va a mio padre che è mancato quest’anno».

Il professor Cavalieri, già prorettore in Ateneo, ha ottenuto la carica di Rettore correndo contro Rizzi dopo il ritiro delle altre due candidateGiovanna Dossena, docente di Economia, e Piera Molinelli, professoressa di Glottologia. Alla base di questa decisione, come spiegato dalla stessa Molinelli, la volontà di arrivare a una nuova guida per l'Università senza lo stallo di successive votazioni causate dal mancato raggiungimento del quorum.

Complimenti dal sindaco

Le congratulazioni sono arrivate via social anche dal sindaco Ermanno Zacchetti:

"Ho appena raggiunto al telefono il professor Sergio Cavalieri per portare il saluto e le congratulazioni mie personali e di tutta la città di Cernusco sul Naviglio per l’elezione a Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo - ha scritto - Cernuschese, professore ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale, dell’Informazione e della Produzione, guiderà l’ateneo per i prossimi sei anni in un tempo complesso di transizione dalla fase di emergenza a quella della ripartenza, di fondamentale importanza anche per le università e per i loro studenti".

"Da parte nostra, ho confermato la massima disponibilità a rafforzare quel legame che unisce il nostro territorio a quello della bergamasca anche attraverso l’università a cui si rivolgono molte e molti dei nostri giovani, nelle forme che insieme sapremo individuare - ha continuato - Al professor Cavalieri e alla squadra di prorettori che saranno impegnati al suo fianco, l’augurio sincero di buon lavoro".