Attualità
Lutto

Segrate dice addio all'ex sindaco precursore delle tv private (prima di Berlusconi)

Direttore di banca, imprenditore e scrittore, Giacomo Properzj Incisa Beccaria di Santo Stefano è scomparso ieri, domenica 9 gennaio 2022. Il ricordo del primo cittadino Paolo Micheli.

Segrate dice addio all'ex sindaco precursore delle tv private (prima di Berlusconi)
Attualità Martesana, 10 Gennaio 2022 ore 11:10

Segrate dice addio all'ex sindaco precursore delle tv private (prima di Silvio Berlusconi). Direttore di banca, imprenditore e scrittore, Giacomo Properzj Incisa Beccaria di Santo Stefano è scomparso ieri, domenica 9 gennaio 2022. Il ricordo del primo cittadino Paolo Micheli.

Segrate dice addio all'ex sindaco

Primo cittadino dal 1980 al 1983, in seguito vicesindaco e assessore all'Istruzione. Ma Properzj (nella foto assieme all'ex sindaco socialista di Milano Carlo Tognoli, scomparso a marzo) non può certo essere definito "solo" un amministratore pubblico. Non vedente a seguito di un grave incidente di caccia, "fu esemplare nel ricoprire la carica, superando con eleganza le difficoltà conseguenti al suo deficit", ha sottolineato Micheli. Esponente del Partito Repubblicano milanese, "il suo arrivo a Segrate segnò per la vita politica della nostra città una sorta di salto culturale per le qualità dell’uomo", ha proseguito il sindaco.

Non solo amministratore pubblico

Dirigente di banca, imprenditore e scrittore. E precursore di un mondo che avrebbe cambiato il panorama della comunicazione in Italia. Nel 1974, infatti, aveva aperto a Milano 2 una delle primissime televisioni private italiane, la Telemilanocavo, che trasmetteva attraverso la cablatura del quartiere propri programmi ai residenti. Acquistata da Silvio Berlusconi, divenne Telemilano, da cui nacquero Canale 5 e poi tutte le emittenti Fininvest, oggi Mediaset (con sede a Cologno Monzese). Properzj è stato anche presidente della Provincia di Milano dal 1990 al 1992 e di Aem e Atm.

La tua attività di scrittore e giornalista

"Autore di saggi storici e racconti (nel 2006 vinse il premio letterario Cesare Pavese), è stato giornalista pubblicista collaborando alla pagina milanese del quotidiano Il Riformista - ha concluso Micheli - Recentemente aveva aperto anche il blog 'Largo ai vecchi', su cui commentava le vicende politiche italiane con sagacia. La nostra comunità esprime cordoglio ed è vicina alla famiglia e agli amici di Giacomo".

Seguici sui nostri canali