Attualità
Lutto

Se n'è andato Ettore Buzzetti, uomo ovunque della Tritium calcio 1908

E' mancato nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 settembre. Oggi, lunedì 20, si sono svolti i funerali nella parrocchiale di Trezzo sull'Adda.

Se n'è andato Ettore Buzzetti, uomo ovunque della Tritium calcio 1908
Attualità Trezzese, 20 Settembre 2021 ore 12:30

Il mondo dello sport a Trezzo sull'Adda è in lutto per la scomparsa di Ettore Buzzetti, storico uomo tuttofare della Tritium calcio 1908. E' mancato nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 settembre a 88 anni, per il peggioramento delle condizioni di salute. I funerali si sono svolti oggi, lunedì 20 settembre 2021 nella Parrocchiale.

Il mondo dello sport è in lutto a Trezzo sull'Adda per la scomparsa di Ettore Buzzetti

Negli anni era diventato una vera e propria colonna della Tritium calcio 1908, ricoprendo diversi ruoli, in campo e fuori, e attualmente era la persona che vantava la più lunga attività svolta a favore della società sportiva trezzese. Per questo la sua scomparsa, ha creato un profondo vuoto tra i membri del sodalizio calcistico cittadino. Con la dipartita di Ettore Buzzetti, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato a 88 anni, se ne è andato un gran bel pezzo di storia del club calcistico cittadino. Oggi, lunedì, nella chiesa parrocchiale si sono svolti i suoi funerali, e sul feretro è stata appoggiata una maglia della Tritium.

Il ricordo della Tritium club 1908

Questo il ricordo scritto sulla pagina Facebook della Tritium per rendere omaggio a Ettore Buzzetti.

"Con profondo dolore la famiglia della TRITIUM CALCIO 1908 informa della scomparsa del caro Ettore Buzzetti, da sempre una delle colonne della Società biancoazzurra, e partecipa commossa al dolore della sig.ra Anna che per molti anni è stata al suo fianco al servizio della Tritium. Buzzetti vanta la più lunga attività svolta a favore della Società di Trezzo sull'Adda. Tranne brevi periodi, ha fatto parte della Tritium per oltre mezzo secolo, esattamente dalla stagione 1956-57, quando gli fu affidato il primo incarico di guardalinee. In seguito ha rivestito le più disparate cariche, da allenatore della prima squadra nel 1965-66, con il settore giovanile per diversi anni, a cassiere, da massaggiatore a vicepresidente nel 1968-69. Suo l'importante merito di costituire nella stagione 1961 il settore giovanile, divenendo cosi con la Tritium il precursore di un'idea sportiva altamente importante anche dal punto di vista sociale. Dal 1966 ha promosso la testata "Forza Tritium", informatore bimestrale che ha seguito in prima persona per tanti anni. Dal 1970 è stato anche responsabile dei soci e fautore nella costituzione nel 1974 del Tritium Club, di cui sarà presidente dal 1994 sino al 2008"