Attualità
Ambiente

Scoiattolo investito e incastrato nel motore di un'auto, ma è salvo

E' accaduto a Canonica d'Adda. Il piccolo animale deve la vita alla premura di due donne e ai Vigili del Fuoco.

Scoiattolo investito e incastrato nel motore di un'auto, ma è salvo
Attualità Isola, 01 Ottobre 2022 ore 10:39

Ha passato un venerdì veramente nero, un piccolo scoiattolo grigio di Canonica d'Adda. Ma alla fine, grazie alla premura di due donne e alla tenacia dei Vigili del fuoco di Treviglio, c'è stato il lieto fine: ferito e malconcio, è stato salvato e portato all'oasi del WWF di Valpredina, dove sarà curato. A riferire la vicenda sono i colleghi del Giornale di Treviglio.

scoiattolo Canonica

Foto 1 di 1

Lo scoiattolo grigio, nel trasportino per gatti

Vigili del fuoco salvano uno scoiattolo a Canonica

Tutto è cominciato nella tarda mattinata di oggi, venerdì 30 settembre, in pieno centro a Canonica d'Adda. Due donne del posto avevano notato, lungo la strada per Treviglio,  un piccolo scoiattolo ferito. Era stato investito da un'automobile, ed era ferito a una zampina.

Messo al sicuro in automobile

Le due passanti hanno quindi deciso di intervenire, prima di tutto spostandolo dalla strada e mettendolo al sicuro nell'automobile di una delle due.  Peccato che lo scoiattolo non fosse poi così malconcio, e che avesse... un'idea tutta sua, delle buone intenzioni delle due donne che gli avevano appena salvato la vita. Terrorizzato, e  "imprigionato" nell'automobile, ha fatto quel che farebbe qualunque animale selvatico in gabbia: cercare di fuggire.

I Vigili del fuoco di Treviglio al lavoro a Canonica, davanti alla chiesa

Finisce in una presa d'aria sotto al volante

Nonostante le ferite riportate nell'incidente, ha fatto onore alla proverbiale agilità che contraddistingue la sua specie, ed è riuscito a infilarsi in una piccola presa d'aria sotto al volante dell'autovettura, una "Fiat Punto",  sperando di trovare una via d'uscita e di riguadagnare la libertà. Ma poi lì è rimasto, nonostante i tentativi delle due di farlo uscire dallo stretto vano tra l'abitacolo e il motore.

Alla fine sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco di Treviglio, chiamati dalle stesse soccorritrici una volta arrivate a Canonica, e parcheggiata l'auto davanti alla chiesa parrocchiale. Meticolosamente, e senza danneggiare la vettura, i pompieri hanno smontato l'impianto di aerazione del veicolo, riuscendo a raggiungere il piccolo scoiattolo fuggitivo, e a metterlo in sicurezza - stavolta davvero - in un trasportino per gatti. Poi hanno rimontato griglie e pannelli, restituendo l'automobile alle due signore che così, finalmente, hanno potuto portare a termine la loro missione. Allertata la Polizia provinciale, hanno consegnato lo scoiattolo alle cure dei veterinari dell'oasi WWF di Valpredina, dove sarà rimesso in sesto e poi, una volta guarito, liberato.  Ai Vigili del fuoco è andato quindi il "grazie" delle due signore. E se potesse parlare, probabilmente anche quello dello scoiattolo.

Seguici sui nostri canali