Attualità
Il caso

Ribellione al centro anziani: "Fateci ballare di più, le carte dobbiamo pure portarcele da casa"

La gestione affidata dal Comune di Brugherio ad Auser non piace. In attesa di un incontro con l'Amministrazione, i nervi restano tesi.

Ribellione al centro anziani: "Fateci ballare di più, le carte dobbiamo pure portarcele da casa"
Attualità Brugherio, 25 Settembre 2022 ore 12:51

Ribellione al centro anziani: "Fateci ballare di più, le carte dobbiamo pure portarcele da casa". La gestione affidata dal Comune di Brugherio ad Auser non piace. In attesa di un incontro con l'Amministrazione, i nervi restano tesi.

La "fronda" al centro anziani

Un solo pomeriggio dedicato alla danza? Troppo poco per una nutrita "fronda" di frequentatori della struttura ospitata nell'ex oratorio Maria Bambina. Da tempo i rapporti tra le parti sono tesi: è stata anche organizzata una raccolta firme per rafforzare una serie di richieste. Tra queste, l'organizzazione di uscite (anche semplici passeggiate) e la possibilità di utilizzare anche il cortile esterno. A oggi, invece, le attività (che gli anziani vorrebbero che fossero potenziate) si concentrano solo nel salone. Oltre all'apertura del centro anche il sabato.

La vicenda è finita in Consiglio

Le richieste sono finite anche al centro del dibattito del Consiglio comunale, grazie a una mozione presentata dal consigliere di Brugherio Popolare Europea Mariele Benzi. Il documento (che chiedeva di organizzare una Commissione ad hoc per poter far intervenire gli organizzatori della protesta) è stata bocciata dalla maggioranza di centrosinistra. Il sindaco Marco Troiano ha però annunciato che a breve dovrebbe esserci un incontro "chiarificatore". Sperando che al centro anziani possa finalmente scoppiare la pace.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da venerdì 23 settembre 2022.

Seguici sui nostri canali