Il caso

Protestano i genitori: "Quando partono i lavori a scuola?" e spuntano i muratori

E' accaduto oggi, sabato 24 luglio 2021, alla scuola Don Camagni di Brugherio.

Protestano i genitori: "Quando partono i lavori a scuola?" e spuntano i muratori
Attualità Brugherio, 24 Luglio 2021 ore 12:12

Oggi, sabato 24 luglio 2021 a Brugherio, davanti ai cancelli della Primaria Don Camagni, un gruppo di mamme e papà ha esposto gli striscioni per chiedere l'inizio dei lavori, mentre gli operai che devono riparare il tetto dalle infiltrazioni d'acqua casualmente hanno iniziato il cantiere proprio il giorno della protesta.

Protesta alla Don Camagni di Brugherio

Un gruppo di mamme e papà, stanchi di aspettare per un cantiere che finora è sempre stato fantasma, si sono dati appuntamento alle 9.30 davanti ai cancelli della scuola Primaria Don Camagni di Brugherio "armati" di striscioni per protestare contro i ritardi dei lavori, costati 292mila euro e che dovrebbero servire per risolvere una volta per tutte il problema delle infiltrazioni d'acqua. Da circa un anno, infatti, diverse aule poste al primo piano sono state sgomberate per evitare che agli scolari piovesse in testa durante le lezioni.

Ci è stato pure riferito dal sindaco Marco Troiano che c'è anche dell'amianto, ma non abbiamo ancora capito dove si trovi - hanno spiegato Marzia Nassi, componente del Consiglio di Istituto, e Mariangela Conti, referente del Comitato genitori della - In tutto dovrebbero durare novanta giorni, ma non abbiamo ancora saputo una data di inizio e una di fine lavori. Inizialmente ci era stato promesso che sarebbero finiti ai primi di settembre, ma il tempo scorre e il 13, giorno in cui suonerà la prima campanella, si avvicina inesorabilmente. Non vogliamo che i nostri figli corrano dei rischi per la presenza del cantiere.

L'arrivo a sorpresa degli operai

Per quanto riguarda la Don Camagni, dopo l'ok di ATS nei prossimi giorni partirà la parte di lavori legata alla rimozione della piccola parte di amianto e sarà anche installata la linea vita. I lavori stanno quindi faticosamente proseguendo, nonostante la grande criticità che a livello nazionale (ne avrete sentito parlare di sicuro) sta colpendo tantissimi cantieri, per la crisi della fornitura dei materiali.

Così si era espresso nei giorni scorsi lo stesso Troiano in più ampio discorso su una serie di interventi che coinvolgeranno palestre e scuole brugheresi. Oggi però, quasi a sorpresa, sono iniziati i lavori, proprio in contemporanea con la protesta. Una coincidenza che però a qualcuno è sembrata sospetta. "Sembrano venuti qui apposta", ha detto il vicepresidente del comitato genitori Enrico Maggi. E così le mamme e i papà hanno chiesto ai Carabinieri, presenti durante la manifestazione spontanea, di effettuare un sopralluogo per controllare l'effettiva regolarità del cantiere e le condizioni di sicurezza degli operai.

3 foto Sfoglia la gallery