Attualità
Il progetto

Produrre biometano dal letame: la Martesana "fa scuola" in Italia

Presentata l'unità produttiva di Truccazzano, realizzata da Air Liquide e Dentro il Sole. Oggi, venerdì 16 settembre 2022, si è tenuta la cerimonia alla presenza anche dei sindaci.

Produrre biometano dal letame: la Martesana "fa scuola" in Italia
Attualità Cassanese, 16 Settembre 2022 ore 19:08

Produrre biometano dal letame: la Martesana "fa scuola" in Italia. Presentata l'unità produttiva di Truccazzano, realizzata da Air Liquide e Dentro il Sole. Oggi, venerdì 16 settembre 2022, si è tenuta la cerimonia alla presenza anche dei sindaci: il "padrone di casa" Franco De Gregorio e i colleghi di Melzo Antonio Fusè e di Pioltello Ivonne Cosciotti.

Presentato in pompa magna il primo impianto italiano per produrre biogas

Air Liquide e Dentro il Sole (Dis) hanno inaugurato oggi la prima unità produttiva di biometano in Italia. Contribuirà alla decarbonizzazione del settore dei trasporti, valorizzando gli scarti agricoli e zootecnici delle aziende agricole locali per la produzione di biometano liquido. In Lombardia sono in costruzione altre due unità produttive. La cerimonia si è tenuta nella cornice del castello di Corneliano Bertario, poi nel pomeriggio la visita all'impianto che si affaccia sulla Rivoltana.

Un sito che fa bene all'ambiente grazie all'economia circolare

Air Liquide gestisce il digestore che utilizza le materie prime provenienti dalle aziende agricole limitrofe per produrre biogas, che garantisce un'impronta di carbonio ridotta rispetto al gas di origine fossile. Attraverso le tecnologie di Air Liquide, il biogas viene purificato in biometano e quindi liquefatto per essere utilizzato come combustibile. La capacità di produzione dell'unità consentirà di rifornire più di 40 camion al giorno. Questo carburante pulito riduce le emissioni di particolato fine fino all'85%, le emissioni di CO2 del 90% e l'inquinamento acustico fino al 50% rispetto al diesel. Inoltre l'unità è dotata di una tecnologia specifica che purifica il digestato, un sottoprodotto della produzione del biometano, che può essere poi utilizzato come fertilizzante dagli agricoltori.

Air Liquide non si ferma qui

Air Liquide ha avviato la costruzione di due ulteriori unità produttive di biometano, a Fontanella e a Covo, entrambe in provincia di Bergamo. Queste due unità di produzione aggiuntive dovrebbero essere operative entro la fine del 2022. Il gruppo ha sviluppato competenze lungo l'intera catena del valore del biometano, a partire dalla produzione di biogas dai rifiuti, alla sua purificazione in biometano, alla liquefazione, allo stoccaggio e al trasporto fino alla distribuzione. A livello globale, il gruppo conta oggi 22 unità di produzione di biometano nel mondo per una capacità produttiva annua di 1,6 TWh.

"Un investimento per lo sviluppo sostenibile"

"Con questa prima unità di produzione di biometano, a cui seguiranno presto altre due unità, Air Liquide contribuisce alla decarbonizzazione del settore dei trasporti in Italia e allo sviluppo di un'economia circolare sul territorio ha sottolineato Gian Luca Cremonesi, direttore generale di Air Liquide Biogas Solution Italy - Questi investimenti illustrano la capacità del gruppo di fornire ai propri clienti soluzioni low carbon, in linea con la sua strategia di sviluppo sostenibile".

biometano truccazzano 2
Foto 1 di 5
biometano truccazzano 5
Foto 2 di 5
biometano truccazzano 4
Foto 3 di 5
biometano truccazzano 1
Foto 4 di 5
biometano truccazzano 3
Foto 5 di 5

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter