Attualità
ricordo

Primo Festival di Emergency Martesana a Villa Fiorita

L'edizione "zero" dell'iniziativa è stata dedicata ai soci Ugo Genchi di Carugate e Michele Orsenigo di Pioltello recentemente scomparsi.

Primo Festival di Emergency Martesana a Villa Fiorita
Attualità Martesana, 02 Ottobre 2022 ore 09:56

Primo Festival di Emergency Martesana, in ricordo di Michele Orsenigo e Ugo Genchi, a Villa Fiorita di Cernusco sul Naviglio. Due giornate di festa in compagnia delle associazioni del territorio, con giochi, riflessioni e buona cucina.

Festa di Emergency a Cernusco

Un fine settimana che rimarrà in memoria, per il nucleo di Emergency Milano-Martesana; due serate, quella di ieri, sabato 1 ottobre 2022, e di oggi, domenica 2 ottobre, colme di ospiti e convivialità per il primo Festival ufficiale dei volontari.

“La nostra storia come Emergency Milano-Martesana nasce nel 2019 dalla fusione dei distaccamenti di Pioltello e Carugate, nati parallelamente due anni prima – ha raccontato Luca Cisotta, coordinatore del gruppo locale – In questi anni siamo molto cresciuti, abbiamo ottenuto sempre più riscontro e credibilità e dunque abbiamo pensato che i tempi fossero maturi per organizzare un vero e proprio festival che celebrasse l'attività dell'associazione. Ed eccoci qua”.

Il numero zero dell'iniziativa, tenutasi presso l'area feste di Villa Fiorita, a Cernusco sul Naviglio, è stato dedicato ai soci Michele Orsenigo, fondatore di Emergency Pioltello, e Ugo Genchi, fondatore di Emergency Carugate, scomparsi nel 2019 e nel 2020. Per loro, e nel loro ricordo, un lungo applauso, condiviso anche dalle diverse altre associazioni del territorio invitate all'evento, tra cui Rete Antimafie Martesana, Tavolo della Pace di Carugate e ANPI Adda Martesana, la cui partecipazione è stata fortemente desiderata:

cernusco sul Naviglio Villa Fiorita primo festival di Emergency Martesana
Foto 1 di 3
IMG-2835 (1)
Foto 2 di 3
IMG-2824
Foto 3 di 3

“Se siamo riusciti a crescere, è stato anche grazie a tutte le associazioni locali che nel tempo ci hanno ospitato e aiutato, per questo ci sembrava bello restituire quanto abbiamo ricevuto”, ha commentato Cisotta.

I fondi raccolti durante le due serate, verranno destinati al supporto del centro maternità di Anabah, in Afghanistan.

Seguici sui nostri canali