Attualità
Viabilità

Ponte sull'Adda: lavori fermi, Canonica chiama la Provincia di Bergamo

Un contenzioso ha fermato il cantiere per la manutenzione del viadotto.

Ponte sull'Adda: lavori fermi, Canonica chiama la Provincia di Bergamo
Attualità Trezzese, 02 Giugno 2022 ore 10:15

Il ponte sull’Adda tra Vaprio e Canonica preoccupa l’Amministrazione comunale del paese della bergamasca.

Lavori fermi

I lavori sono fermi e la manutenzione straordinaria della struttura, non procede come dovrebbe. Gli interventi prevedevano anche l’istituzione del senso unico alternato a partire da marzo e l’istituzione dello stop al passaggio dei mezzi pesanti per questioni di sicurezza. Ora però con i lavori fermi, la circolazione continua regolarmente così come il passaggio dei bisonti della strada che transitano sul ponte, dalla sponda milanese in direzione di quella bergamasca, mentre i camion che procedono da Bergamo verso Milano devono utilizzare il ponte di Cassano.

«I lavori sono fermi a causa di un contenzioso tra la Provincia di Bergamo, che ha la competenza sul ponte, e l’impresa che sta realizzando l’opera - ha spiegato il primo cittadino canonichese Gian Maria Cerea - Speriamo che venga trovata una soluzione e che l’opera possa concludersi prima dell’inverno».

Pronto a chiedere un incontro con la Provincia di Bergamo e Città metropolitana

Cerea non ha intenzione però di aspettare gli eventi con le mani in mano.

«Chiederò un incontro con la Provincia di Bergamo e con la Città metropolitana di Milano anche perché ora ci sono le condizioni per arrivare allo stop dei mezzi pesanti sul ponte che è importante alleggerire».

Nei mesi scorsi, Cerea in vista dello stop ai mezzi pesanti sul ponte per via dei lavori, aveva avanzato la proposta di rendere l’attraversamento off limits per i bisonti della strada. Il vicesindaco vapriese Paolo Margutti aveva però espresso qualche perplessità. Secondo Margutti, infatti, l’intervento sul ponte non sarebbe infatti finalizzato a mettere in sicurezza il viadotto ma a potenziarlo. Cosa che, a suo giudizio, non sarebbe compatibile con uno stop al transito dei mezzi pesanti da parte degli enti sovracomunali.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter