Attualità
Solidarietà

Partite per l'Ucraina due ambulanze cariche di farmaci

La partenza dallo stabilimento di ITAL Enferm di Cologno Monzese. L'iniziativa è partita da un dipendente.

Partite per l'Ucraina due ambulanze cariche di farmaci
Attualità Martesana, 11 Marzo 2022 ore 14:40

Questa mattina, venerdì 11 marzo, dallo stabilimento di ITAL Enferm, azienda specializzata in assistenza sanitaria
domiciliare che ha sede a Cologno Monzese, sono partite due ambulanze cariche di farmaci e parafarmaci alla volta dell’Ucraina.

Ambulanze cariche di farmaci partono per l'Ucraina

Tutto è partito da un dipendente della ITAL Enferm, di origine ucraina, che ha contatti diretti con il sindaco di Chernivtsim, una città di circa 400.000 abitanti che si trova a 40 km dal confine con la Romania.

“Queste ambulanze – ha spiegato Antonio Sorce, titolare di ITAL Enferm – siamo certi che arriveranno
a destinazione. Tramite un’associazione di volontariato no profit del posto, la Dobrotvorest, siamo certi al
100% che il materiale che arriva nel luogo poi sarà distribuito dove è più utile. Inoltre – continua Sorce – settimana prossima partiranno altri due mezzi ai quali saranno tolte le targhe e rimarranno in Ucraina mentre gli autisti ritorneranno in Italia per fare, se sarà possibile fino a quando sarà necessario, altri trasporti di materiale sanitario. Da quando è attivo questo canale – ha concluso Sorce – sono già arrivate in Italia circa 40 persone, per lo più donne e bambini”.

"Cologno ancora un a volta una città solidale"

“Questo racconto di Antonio Sorce che desidero ringraziare a nome della città per l’opera che sta prestando in questa drammatica situazione – ha dichiarato il Sindaco Angelo Rocchi presente, insieme all’assessore Dania Perego, alla partenza dei due mezzi – secondo me dice alcune cose. La prima, la più importante, è che Cologno Monzese ancora una volta si sta dimostrando una città solidale e, se qualche Cittadino ha del materiale da donare, lo può portare qui in via Cilea 23 dove ha sede ITAL Enferm.

Inoltre, in questi giorni di febbrile attività per aiutare questa povera gente – ha continuato Rocchi – stiamo parlando davvero con molte persone che stanno dando la loro disponibilità a dare un aiuto e, con l’attivazione di ieri dell’Unità di Crisi per l’Emergenza ucraina, sono certo che riusciremo a fare al meglio la nostra parte anche attraverso altre iniziative che proprio in questi giorni stiamo mettendo a punto”.

Ambulanze per l'Ucraina
Foto 1 di 3
Ambulanze per l'Ucraina1
Foto 2 di 3
Bandiera
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali