Attualità
Da non perdere

Parte oggi la fiction di Rai Uno "Vostro onore": tra i protagonisti un giovane melzese

Riccardo Vicardi, 30 anni, sarà al fianco di Stefano Accorsi nell'ultima serie Tv prodotta dalla Rai e in onda a partire da oggi.

Parte oggi la fiction di Rai Uno "Vostro onore": tra i protagonisti un giovane melzese
Attualità Melzese, 28 Febbraio 2022 ore 10:21

C'è anche un giovane melzese tra i protagonisti della nuova fiction di Rai Uno "Vostro onore" che sarà trasmessa in prima serata. Oggi, lunedì 28 febbraio 2022 la prima puntata. E del cast stellare, guidato dal "totem" della televisione italiana Stefano Accorsi che è anche il 30enne di Melzo Riccardo Vicardi.

La nuova fiction di Rai Uno

Vittorio Pagani - interpretato da Accorsi è un giudice milanese, conosciuto e rispettato per la sua integrità, in corsa per la carica di presidente del Tribunale di Milano. La recente scomparsa della moglie ha segnato dolorosamente la sua vita e complicato il già difficile rapporto con suo figlio Matteo. Ma quando quest'ultimo investe con la macchina il giovane esponente di una famiglia criminale, i Silva, Vittorio si trova costretto a fare una scelta tra essere fedele ai principi etici su cui ha modellato la sua vita e l'istinto di protezione nei confronti di suo figlio.

Questa, in sintesi, la trama su cui ruota la vicenda. Una storia in cui il giudice entrerà in contatto con un giovane, "Nino", impersonato proprio dal melzese Vicardi. Una figura chiave nello sviluppo dei fatti che sarà suo malgrado coinvolto in qualcosa di molto più grande di lui.

Un melzese in prima serata

A 30 anni per il ragazzo cresciuto a Melzo si tratta di una prima grande occasione in una produzione di caratura nazionale. Una possibilità che Vicardi ha ottenuto con fatica e sudore, dopo anni di studio e di perfezionamento e la scelta professionale di trasferirsi a Milano prima, a Roma poi.

Quando hai deciso di intraprendere la carriera di attore?

«Già a 13 anni volevo fare questo mestiere, ma non trovavo chi mi potesse guidare. Fare l’attore non viene vista come una strada, ma come un passatempo destinato al fallimento. I primi corsi amatoriali li ho iniziati proprio a Melzo, al Teatro Trivulzio, poi ho deciso di intraprendere un percorso di studi mirato che si completato con la laurea in recitazione nel 2019 conseguita alla Civica scuola di teatro Paolo Grassi di Milano. A dire il vero terminate le superiori all’Imi di Gorgonzola mi ero iscritto a Beni culturali, poi ho deciso di seguire le mie aspirazioni».

Parliamo della fiction «Vostro onore». Che ruolo ricopri?

«La serie ha come protagonista Stefano Accorsi nelle vesti di un magistrato. Io sono uno dei coprotagonisti, “Nino”, un ragazzino delle case popolari che viene coinvolto in una cosa più grande di lui e fagocitato nel sistema giudiziario. Un ruolo perno della storia che si sviluppa in otto puntate».

Cosa ha significato per te far parte di una produzione così importante?

«E’ stata una bellissima occasione. Abbiamo girato le riprese da maggio fino a fine settembre e i tempi si sono dilatati anche per via del Covid che ha rallentato un po’ il tutto. Penso di aver dato il 110% in questo lavoro, anche perché sono una persona che studia tanto e un perfezionista. Ho messo tutto il cuore e spero che chi guarderà la seria potrà apprezzare quello che ho fatto».

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 26 febbraio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter