Attualità
Ipotesi sul tavolo

Nuovo stadio Milan e Inter: se salta San Siro c'è l'ipotesi Segrate

Viste le difficoltà delle due società a riqualificare San Siro e a confrontarsi con l'Amministrazione di Milano, si ragione su altri scenari che coinvolgerebbero anche la Martesana.

Nuovo stadio Milan e Inter: se salta San Siro c'è l'ipotesi Segrate
Attualità Martesana, 27 Febbraio 2022 ore 11:07

Segrate potrebbe ospitare  il prossimo stadio di Inter e Milan. Questa l'ipotesi suggestiva emersa in questi giorni a seguito delle difficoltà riscontrate dalle due società nel portare avanti il progetto di realizzazione del nuovo San Siro.

Un nuovo stadio per Milan e Inter

Già da anni le proprietà straniere dei due top club milanesi stanno lavorando con il Comune di Milano per trovare una quadra sulla realizzazione di un nuovo stadio di proprietà. Un percorso tutt'altro che semplice visto che il primo scoglio da superare è trovare una risposta alla domanda: che fine farà San Siro? L'ultima ipotesi parlava della possibilità di abbattere la struttura (salvandone giusto alcune parti che sarebbero diventare una sorta di mausoleo alla storia calcistica di Milano) per creare un nuovo complesso sportivo ultra moderno.

Recentemente, però, qualcosa si sarebbe ingolfato specialmente nel rapporto con l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Beppe Sala che si starebbe dimostrando "tiepido" di fronte alle istanze di Milan e Inter. Che, così, hanno deciso di guardarsi intorno.

La possibilità Segrate

Intorno, nel senso oltre al perimetro della città di Milano. Infatti le due società avrebbero aperto alla possibilità di lasciare il capoluogo meneghino per puntare sull'hinterland, magari in una zona facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, ben servita da strade e autostrade e, soprattutto, con Amministrazioni che sarebbero pronte a tutto pur di non perdere un'occasione del genere.

Sul tavolo delle ipotesi ci sarebbero Sesto San Giovani, San Donato Milanese, ma soprattutto Segrate ritenuta ideale sia per posizione (a due passi dall'aeroporto) sia per lo sviluppo che sta avendo nel corso degli ultimi anni (l'arrivo della stazione di porta, il futuro del centro Westfield, la prosecuzione della Metropolitana sino a raggiungere il Comune).

Non è la prima volta

Per chi ha memoria, non è la prima volta che la Martesana viene interessata da ipotesi e voci di corridoio  che vorrebbero l'approdo nel nostro territorio dello stadio di Inter o Milan. nel corso dei primi anni Duemila, infatti, quando a Pioltello si discuteva del futuro del Parco delle cascine, una delle ipotesi sul tavolo era proprio la realizzazione della nuova casa dell'Inter. All'epoca era poco più di una suggestione, ma ora le cose potrebbero cambiare.

Perché oltre allo scarso interesse dimostrato da Sala, ad attirare gli investitori ci sarebbero anche motivi economici. Costruire fuori da Milano permetterebbe un notevole sconto in fase di realizzazione, senza dimenticare che si supererebbe l'ostacolo dell'abbattimento di San Siro.

Lo stadio, destinato a restare semi vuoto, diventerebbe una patata bollente per l'Amministrazione Sala che sarebbe ricordata come quella che ha fatto scappare Milan e Inter. Chiaramente un'ipotesi politicamente devastante. Dunque la partita sul nuovo stadio è solo alla fine del primo tempo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter