Attualità
Case popolari

Nuovo bando per gli alloggi al via

Da lunedì 21 marzo sarà possibile presentare domanda per le abitazioni messe a disposizione nell'ambito dei Servizi Abitativi Pubblici

Nuovo bando per gli alloggi al via
Attualità Brugherio, 17 Marzo 2022 ore 17:29

Il nuovo bando per gli alloggi è pronto e da lunedì 21 marzo sarà possibile presentare domanda per le abitazioni messe a disposizione nell'ambito  dei Servizi Abitativi Pubblici (ex ERP – edilizia residenziale pubblica)  nell’Ambito Territoriale di Monza - Brugherio – Villasanta.

Nuovo bando alloggi, come fare domanda

Sono in totale 76 le unità abitative immediatamente assegnabili: 50 a Monza, 1 a Brugherio, 6 a Villasanta e 19 di Aler (Azienda Lombardia Edilizia Residenziale) gestite dall'Unità Organizzativa e Gestionale di Monza Brianza. Si può presentare domanda per un alloggio adeguato nel Comune di residenza oppure dove il richiedente lavora o ancora, in caso di indisponibilità, in un altro comune appartenente allo stesso ambito territoriale. Per i nuclei familiari indigenti, cioè con Isee uguale o inferiore a 3000 euro, la domanda può essere presentata solo nel Comune di residenza.  Le richieste possono essere presentate dal 21 marzo al 29 aprile 2022 esclusivamente attraverso la piattaforma informatica regionale Siage.

Per avere assistenza sul bando

Per chi avesse qualche difficoltà nel presentare domanda in modo autonomo, sono disponibili postazioni per il supporto all’invio della domanda presso l’Ufficio Alloggi e Agenzia per l’Abitare in via Guarenti, 2 (piano terra), il martedì e il mercoledì dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 16 previo appuntamento chiamando il numero 039 2832842/36. E’ possibile autenticarsi in autonomia attraverso  carta dei servizi;  carta d’identità elettronica o identità Spid. Per ricevere supporto tecnico è possibile rivolgersi al Servizio di assistenza tecnica per posta elettronica a bandi@regione.lombardia.it oppure al numero verde 800.131.151 (da lunedì a sabato dalle 8 alle 20 - festivi inclusi).

Politiche abitative al centro

“Le politiche abitative sono sempre al centro dell’azione amministrativa, ancor di più  in questo momento di grave crisi socio-economica – dichiarano il sindaco Dario Allevi e l’assessore alle Politiche Sociali Désirée Merlini – Con questo bando in uscita si è data priorità alle fasce piu’ deboli, quindi gli anziani, i disabili e gli indigenti (per i quali è stata aumentata del 5% la disponibilità delle unità abitative). Oggi, il tessuto sociale deve fare i conti anche con nuove povertà. Ecco perché, oltre alle categorie sopra menzionate, ci sarà grande attenzione versi i separati e divorziati che vivono in situazioni di difficoltà e isolamento, persone che abitano in alloggi sovraffollati o in case condivise, nuclei monoparentali e famiglie di nuova formazione”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter