Attualità
Ospedale

Niente operazione per una paziente di Gessate perché è troppo pesante

La struttura sanitaria ha contattato la donna per chiarire la vicenda

Niente operazione per una paziente di Gessate perché è troppo pesante
Attualità Cassanese, 05 Novembre 2022 ore 16:00

Avrebbe dovuta sottoporsi a un intervento per la cataratta, ma dopo aver atteso mesi in lista d'attesa l’ospedale le ha detto che è troppo pesante e che non è possibile effettuare l’operazione per la mancanza di strutture adeguate.

Stop dopo il pre-ricovero

Ha dell’incredibile quanto spiegato da Barbara Albini, una gessatese che ha illustrato cosa è accaduto a sua madre Maria Luisa Pirovano di 79 anni, anche lei residente a Gessate.

"Era in lista di attesa per effettuare l’intervento all’ospedale di Vaprio fin da marzo - ha spiegato Albini - Poi è stata chiamata a luglio per il pre-ricovero e, in quell’occasione le è stato detto di stare attenta al peso, mia mamma pesa 120 chilogrammi. Non avendo notizie mi sono informata e mi è stato detto che non l’avrebbero operata perché è troppo pesante e l’ospedale non ha un letto adatto per lei».

Il disappunto

"Se portassi mia mamma in un’altra struttura, non solo dovrebbe rifare tutto da capo, ma si ritroverebbe anche in coda alla lista d’attesa. Sarebbero così altri mesi persi. Se non potevano operarla perché l’ospedale non ha le attrezzature adeguate, avrebbero potuto dirmelo subito, così non si sarebbe perso tempo".

Contattata dalla Gazzetta dell'Adda nei giorni successivi alla segnalazione la direzione dell’ospedale si è messa immediatamente in moto per chiarire e risolvere la questione, prendendo contatto con la paziente per chiarire eventualmente il perché del diniego all’intervento chirurgico, che potrebbe non dipendere unicamente dalla disponibilità di un letto adeguato per il paziente.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 novembre 2022.

Seguici sui nostri canali