Attualità
Incredibile

"Meglio in carcere che ai domiciliari in casa con mia moglie": evade e si costituisce in commissariato

Si è presentato agli agenti di Polizia con una valigia piena di effetti personali.

"Meglio in carcere che ai domiciliari in casa con mia moglie": evade e si costituisce in commissariato
Attualità 05 Giugno 2022 ore 09:15

"Meglio in carcere che ai domiciliari in casa con mia moglie": evade dalla propria abitazione e si costituisce al Commissariato. Lo raccontano i nostri colleghi di Giornale dei Navigli.

"Meglio in carcere che ai domiciliari in casa con mia moglie": evade e si costituisce in Lorenteggio

Meglio il carcere che stare tutto il giorno in casa a litigare con la moglie. Con questa motivazione, venerdì 3 giugno, alle 20.30 un algerino di 35 anni si è presentato al commissariato di Polizia di via Primaticcio a Milano con una valigia piena di effetti personali.

Dopo l'ennesima lite con la moglie

Ai poliziotti ha raccontato di aver avuto l'ennesima lite con la moglie e di non voler più tornare a casa dove si trovava agli arresti domiciliari.

L'uomo ha inoltre riferito agli agenti che lo scorso 2 giugno, in seguito a un'altra lite con la donna, si era procurato delle lesioni con un oggetto di vetro ed era stato medicato all'ospedale San Carlo. Il 35enne è stato arrestato per evasione. Proprio quello che lui voleva.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter