Attualità
Lutto

L'ultimo saluto di Cernusco sul Naviglio al volontario Giovanni Mattavelli

Sono state celebrate oggi giovedì 27 gennaio 2022 le esequie del 73enne, impegnato in parrocchia e membro della sezione dell'Associaizone bersaglieri

L'ultimo saluto di Cernusco sul Naviglio al volontario Giovanni Mattavelli
Attualità Martesana, 27 Gennaio 2022 ore 18:07

Una folla commossa ha dato oggi giovedì 27 gennaio 2022, l'ultimo saluto a Giovanni Mattavelli, 73 anni, storico volontario dell'oratorio Sacer, mancato martedì dopo una lunga battaglia con la malattia.

cernusco sul naviglio funerali giovanni mattavelli
Foto 1 di 3

cernusco sul naviglio funerali giovanni mattavelli

WhatsApp Image 2022-01-27 at 17.58.04 (1)
Foto 2 di 3
WhatsApp Image 2022-01-27 at 17.58.04
Foto 3 di 3

Cernusco commossa per il suo volontario

La funzione funebre si è tenuta nel pomeriggio nella chiesa prepositurale di Santa Maria Assunta. La cerimonia è stata officiata da tutti i sacerdoti della comunità pastorale, dal prevosto monsignor Luciano Capra, a don Ettore Bassani, a don Andrea Lupi, fino a don Andrea Citterio, responsabile della Pastorale giovanile.

Presenti alla cerimonia con  il labaro della sezione cittadina i membri dell'Associazione Bersaglieri, cui Mattavelli era molto legato, tanto che i familiari hanno desposto il suo cappello piumato sul feretro.

E' stata una funzione piena di affetto e commozione. Prima che iniziasse uno dei giovani dell'oratorio ha pronunciato alcune parole di ricordo, soprattutto riportando il pensiero alla sua presenza affettuosa in Sacer e al campeggio estivo, di cui lui era uno dei principali organizzatori.

"Te ne sei andato troppo presto - ha aggiunto uno dei Bersaglieri - Se sempre stato un punto di riferimento per la nostra associazione".

Toccante è stata l'omelia di don Andrea Citterio che ha dovuto fermarsi più volte sopraffatto dalla commozione. Lo ha ricordato con affetto come un "volontario feriale", ossia uno di quelli che c'è sempre nell'ordinarietà della vita e non "festivo". Ha ricordato il suo essere padre e il suo essere nonno, dimensioni che Mattavelli aveva saputo far travalicare al di fuori dell'ambito familiare.

E alla fine è stato emozionante ascoltare in chiesa il Silenzio fuori ordinanza e la preghiera  del Bersagliere. Ed è stato commovente vedere i "suoi" giovani dell'oratorio stringersi attorno al feretro e accompagnarlo a spalla fino al sagrato dove è stato caricato sul carro funebre per il suo ultimo viaggio.

Seguici sui nostri canali