Attualità
Giornata della memoria

Liliana Segre ai ragazzi del Germoglio di Cassina de' Pecchi: "Il futuro è vostro"

La senatrice ex deportata ad Auschwitz ha risposto alla lettera scritta dai frequentatori della struttura per persone con disabilità

Liliana Segre ai ragazzi del Germoglio di Cassina de' Pecchi: "Il futuro è vostro"
Attualità Martesana, 28 Gennaio 2023 ore 16:17

"Il futuro è vostro". Con queste parole la senatrice Liliana Segre ha risposto ai ragazzi gruppo Sfa della Cooperativa sociale Il Germoglio di Cassina de' Pecchi che le avevano inviato una lettera in occasione della Giornata della Memoria.

In ricordo della Shoah

Come ogni anno infatti, in occasione del 27 gennaio, anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, la struttura dedicata alla disabilità organizza qualche iniziative per cogliere l'occasione per riflettere.

E così è stato preso lo spunto per scrivere a una testimone oculare di tali fatti. Liliana Segre, diventata da una trentina d'anni una grande testimone della politica di sterminio pianificata dai nazisti, nel gennaio del 1944 fu stata deportata con la sua famiglia nel campo di Auschwitz da bambina. Fu l'unica a sopravvivere del suo nucleo.

La lettera

Questo è il messaggio inviato alla senatrice

Gentilissima senatrice Liliana Segre,

siamo i ragazzi del gruppo Ssfa della Cooperativa sociale Il Germoglio di Cassina de' Pecchi, Milano. Quest'anno per tutto il mese di gennaio abbiamo cercato di capire meglio quanto accaduto durante la Shoah a cominciare dal significato della parola stessa: “Distruzione, catastrofe”.

Abbiamo riflettuto sulla differenza tra memoria e ricordo. Occorre memorizzare queste atrocità per lavorare sempre di più in un’ottica inclusiva e di accoglienza.

Ricordare non basta, il ricordo non resta lì per sempre. A volte ci si emoziona solo per un attimo e poi tutto vola via. Perché resti, il ricordo si deve trasformare in “memoria”. Quelle cose lontane non sono solo esempi, devono entrare a far parte della nostra vita di tutti i giorni, aiutarci a capire non tanto i protagonisti di allora, ma proprio noi adesso.

Quest'anno siamo entrati nel Giardino dei giusti dopo aver letto del loro coraggio nel contrastare le discriminazioni e oggi siamo andati al Binario 21....è stato toccante.

Grazie al tuo insegnamento e coraggio saremo sentinelle dei diritti umani.

La risposta di Liliana Segre

La risposta della senatrice a vita non si è fatta attendere

Grazie infinite, ragazzi.

La solidarietà è un sentimento preziosissimo. Buon lavoro a voi, carissime sentinelle della Memoria.

Il futuro è vostro.

La menzione in Consiglio comunale

Uno scambio epistolare che è stato ricordato anche ieri sera, venerdì 27 gennaio 2023, dalla sindaca Elisa Balconi in occasione della seduta del Consiglio comunale.

Seguici sui nostri canali