Attualità
incontro

Lezione anti-truffa con il comandante dei Carabinieri di Cernusco sul Naviglio

Si è svolto all'oratorio Paolo VI un momento di formazione per imparare a non rimanere fregati da malviventi senza scrupoli.

Lezione anti-truffa con il comandante dei Carabinieri di Cernusco sul Naviglio
Attualità Martesana, 28 Ottobre 2022 ore 20:09

Un incontro per imparare a non farsi truffare. Si è tenuto ieri, giovedì 27 ottobre 2022, alle 14.30 all’oratorio Paolo VI di Cernusco sul Naviglio. Si trattava di una "lezione" tenuta dal luogotenente al comando della stazione cittadina Pier Giuseppe Palmeri a un pubblico prevalentemente con i capelli grigi, per metterlo in guardia dai raggiri.

Un "upgrade" sulle truffe

Non è la prima volta che si tiene un'iniziativa simile. Questa volta si trattava di un richiamo e un aggiornamento sulle principali tipologie di truffe che ultimamente vengono commesse o anche solo sono tentate.

Dai tentativi di truffe telefoniche spacciandosi per parenti o amici in difficoltà e bisognosi di denaro, a finti idraulici, elettricisti o addirittura carabinieri che con qualche scusa riescono a entrare direttamente nelle case delle vittime (Palmeri ha elencato moltissime tipologie di truffe che sono messe in atto nell’ultimo periodo).

Questo perché se da una parte i reati più "pesanti", come le rapine, sono fortunatamente in calo, fanno invece registrare un incremento i "piccoli" reati predatori, dalle  truffe informatiche a quelle in presenza, in cui i criminali riescono a farsi consegnare quello che stanno cercando dai diretti interessati, raggirandoli e incastrandoli.

Cernusco sul Naviglio lezione antitruffe all'oratorio paolo Vi con i carabinieri don andrea lupi e pier giuseppe palmeri
Foto 1 di 3
WhatsApp Image 2022-10-27 at 17.27.53
Foto 2 di 3
WhatsApp Image 2022-10-27 at 17.27.51
Foto 3 di 3

Accertarsi sempre dell'identità dell'interlocutore

È stata sottolineata l’importanza di accertare sempre l’identità dei soggetti con i quali si sta avendo a che fare se sorgono dubbi legati a questa tipologia di truffe, chiedendo, a costo di risultare invadenti, dimostrazioni concrete delle professioni che dichiarano di svolgere.

Verso la fine il comandante ha comunque sottolineato che la vita a Cernusco è quanto di meglio si possa desiderare in questa zona geografica, perché a prescindere dai singoli episodi negativi, che ci sono ovunque, è un luogo sicuro e ricco di servizi.

Presente all’incontro anche don Andrea Lupi referente della parrocchia di San Giuseppe Lavoratore. Buona la partecipazione della cittadinanza con molti uditori, soprattutto anziani, che hanno avuto modo di raccontare anche le proprie esperienze personali legate a tentativi di truffe, riusciti o meno, subiti.

Seguici sui nostri canali