Attualità
Incredibile

La puzza dei calzini di un assessore di Cologno Monzese finisce in Tribunale

Ci mancava pure questo... Un ex consigliere (tra l'altro fino a pochi mesi fa alleato del querelante) è accusato di diffamazione per un post su Facebook

La puzza dei calzini di un assessore di Cologno Monzese finisce in Tribunale
Attualità Martesana, 27 Dicembre 2022 ore 16:00

Ci mancava che in un Tribunale giudice e pubblico ministero fossero chiamati a disquisire sulla puzza dei calzini di un ex assessore di Cologno Monzese...

Cologno Monzese, la puzza di calzini finisce al centro di un processo (per diffamazione)

Da una parte l'imputato, l'ex consigliere comunale di maggioranza della lista Noi con Rocchi Matteo Mazzamuto. Dall'altra chi lo ha querelato, Fabio Della Vella, leghista e membro della Giunta  fino a quando, a luglio 2022, l'Amministrazione comunale è stata commissariata a seguito degli infiniti attriti interni alla maggioranza di centrodestra.

Il secondo ha denunciato il primo per diffamazione. "Galeotto" fu un post su Facebook, nel quale Mazzamuto (difeso dall'avvocato Vincenzo Barbarisi) aveva fatto riferimento all'olezzo dei calzini di Della Vella dopo aver trascorso tutta la notte all'aperto per seguire le operazioni di spazzamento durante la nevicata del 2021.

Ma fu il sindaco a parlare per primo dell'olezzo...

Ma Mazzamuto, ex alleato di Della Vella prima che la coalizione finisse per aria, non aveva fatto altro che analizzare la fine dell'Amministrazione ricordando quanto detto dal sindaco Angelo Rocchi. Era stato quest'ultimo, infatti, a raccontare l'aneddoto dei calzini bagnati (e puzzolenti) di Della Vella. Tra l'altro pubblicamente, nel bel mezzo di un Consiglio comunale. Come andrà a finire il processo?

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 24 dicembre 2022.

Seguici sui nostri canali