Attualità
Congresso

La Lega di Cologno Monzese ha un nuovo segretario: "La fuga in avanti di Rocchi crea confusione"

A essere eletto è stato Antonio Cirillo, suo vice l'ex assessore Dania Perego. Il messaggio dopo l'auto-candidatura "indigesta" dell'ex sindaco decaduto a luglio.

La Lega di Cologno Monzese ha un nuovo segretario: "La fuga in avanti di Rocchi crea confusione"
Attualità Martesana, 11 Novembre 2022 ore 10:55

Si è tenuto ieri sera, giovedì 10 novembre 2022, il congresso cittadino della Lega di Cologno Monzese che ha portato all’elezione a segretario dell’avvocato Antonio Cirillo, unico candidato eletto per acclamazione, e del direttivo di sezione composto da Dania Perego (ex assessore e vicesindaco) con la carica di vicesegretario, Mirco Angelucci (ex capogruppo), Lucia Simeone, Angela Zaffarano, Francesca Olmari e Alberto Brando, anch'egli ex consigliere. Così facendo il partito si è lasciato alle spalle il breve periodo di commissariamento, deciso a seguito dello scioglimento anticipato dell'Amministrazione Rocchi 2 e della dilaniante crisi interna alla sua maggioranza di centrodestra che ha portato all'arrivo a luglio in Villa Casati del commissario prefettizio.

"Un momento importante per il nostro partito"

"Un momento importante nel percorso della Lega cittadina che vede un movimento storico e radicato sul territorio riprendere e continuare con l’entusiasmo e la passione di sempre una politica sana, onesta e pulita per Cologno Monzese - hanno sottolineato il segretario e il direttivo freschi di nomina - Persone competenti, motivate e innamorate di Cologno che hanno voglia e capacità di continuare il grande lavoro svolto finora per i cittadini che deve essere l’unico obiettivo di chi scende in campo per la propria città".

"Basta ricatti. Le auto-candidature? Creano solo confusione"

"Lasciamo alle spalle i ricatti, le trame per le poltrone e il potere, le indagini giudiziarie e continuiamo il nostro lavoro puliti, onesti, trasparenti, mossi unicamente dallo spirito di servizio per le persone: la Lega colognese vera e pulita c’è sempre stata, c’è e ci sarà ancora per il bene di Cologno", hanno proseguito.

E non poteva non esserci un riferimento indiretto (il suo nome non viene fatto apertamente) alla ridiscesa in campo del sindaco uscente Angelo Rocchi, che è giusto evidenziare essere anch'egli un leghista, ma in piena rotta col partito colognese. A sostenere la sua ricandidatura è un gruppo ristretto di militanti lumbard.

"Non commentiamo le recenti auto-candidature alla carica di sindaco che hanno colorato i social e che creano soltanto confusione - hanno evidenziato dai vertici eletti della Lega cittadina - Cominceranno i tavoli di confronto con le forze politiche del centrodestra e con i movimenti civici del territorio per creare una squadra forte e motivata e per scegliere un candidato o una candidata seria, con senso di responsabilità, che abbia voglia di lavorare con impegno e trasparenza per i colognesi che si meritano di vedere un adeguato seguito al lavoro svolto finora. Un ringraziamento a tutti i militanti e sostenitori della Lega che, anche nei momenti più difficili e duri, non hanno mollato e hanno agito nell’unico interesse dei cittadini. Un buon lavoro alle persone elette negli organi cittadini del movimento che, in squadra con militanti e sostenitori, si adopereranno per il ritorno della buona, sana e onesta politica a Cologno Monzese".

Seguici sui nostri canali