Attualità
Blitz

Intervento dei Nas, maialini salvati e affidati al sindaco

Il decreto di nomina di custode giudiziale di nove suini sequestrati dalla Procura è stato consegnato al primo cittadino di Cassano d'Adda.

Intervento dei Nas, maialini salvati e affidati al sindaco
Attualità Cassanese, 17 Luglio 2022 ore 12:47

Il proprietario non è stato ritenuto idoneo a svolgere funzione di custode, così degli animali dovrà occuparsi il sindaco di Cassano d'Adda Fabio Colombo.

Cassano d'Adda, salvati alcuni maialini

Nove maialini, che purtroppo sono già diventati otto perché uno non è sopravvissuto, sono stati affidati al sindaco di Cassano d'Adda Fabio Colombo, a cui è stato notificato il decreto di nomina di custode giudiziale dei suini sequestrati dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Milano.
Non sembrano esserci maltrattamenti nei confronti degli animali, ma problemi oggettivi di gestione. Nel provvedimento, infatti, la motivazione riportata è "soggetto (il proprietario, ndr) non idoneo a svolgere funzione di custode".

Alla ricerca di nuove case per i suini

Gli animali si trovano nella proprietà privata in cui avevano effettuato un controllo i Nas (Nuclei antisofisticazioni e sanità) dell’Arma dei Carabinieri. Che, stando a quanto trapelato, sarebbero intervenuti a seguito di alcune segnalazioni di persone preoccupate per le condizioni in cui venivano tenuti i maiali.
Il sindaco, con l’ausilio dell’Ats (agenzia di tutela della salute), deve provvedere a controllare lo stato dei suini e il loro corretto sostentamento, così è stato dato l'incarico a un'azienda agricola.

Nel frattempo, proseguono le indagini dei militari e si cercano nuove sistemazioni per i maialini. Tre le avrebbero già trovate, ora si lavora per gli altri cinque.

Qualche anno fa c’erano state "le mucche del sindaco".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 16 luglio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter