Attualità
Solidarietà e cure

In arrivo in Lombardia altri piccoli pazienti oncologici ucraini

Due pullmini con personale medico messi a disposizione dall'ASST Ospedale Maggiore di Niguarda e dall'ASST San Gerardo di Monza, sono arrivati oggi in Polonia. Porteranno in Italia sei bambini.

In arrivo in Lombardia altri piccoli pazienti oncologici ucraini
Attualità 07 Marzo 2022 ore 14:19

Arriveranno domani, 8 marzo 2022, altri piccoli pazienti oncologici ucraini accolti in Lombardia per proseguire le proprie cure.

In arrivo in Lombardia altri piccoli pazienti oncologici ucraini

"Arriveranno domani altri pazienti pediatrici oncologici ucraini. Un team scouting di Areu composto da un medico, due infermieri e 3 autisti soccorritori, con due pullmini, messi a disposizione dall'ASST Ospedale Maggiore di Niguarda e dall'ASST San Gerardo di Monza, è arrivato oggi in Polonia, nell'area di Rzeszów, dove è attiva con il proprio personale la Fondazione Soleterre".

Lo comunica il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, fornendo un aggiornamento della situazione operativa dei trasporti sanitari di pazienti pediatrici oncologici ucraini, sfollati in Polonia.

"Si stima possa trattarsi di 6 bambini - ha spiegato il presidente - ma l'effettivo numero sarà definito a seguito delle valutazioni cliniche effettuate sul posto dal personale di AREU, in coordinamento con la Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario (CROSS) e in collaborazione con Soleterre Fondazione Onlus.

Messe a disposizione competenze qualificate

"Ancora una volta - aggiunge la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti - la Lombardia sta dando una grande dimostrazione di sensibilità e solidarietà davanti a una situazione che ogni giorno che passa diventa sempre più drammatica per il popolo ucraino. Anche questa volta il gioco di squadra sta facendo la differenza di fronte all'emergenza. Le nostre strutture e il nostro personale mettono a disposizione di questi bambini competenze qualificate. Un impegno fondamentale che si affianca alla straordinaria dimostrazione di altruismo dei nostri ospedali nella raccolta di farmaci, presidi e mezzi sanitari inviati in Ucraina".

Il trasporto sanitario dei pazienti avverrà con utilizzo del velivolo messo a disposizione, tramite donazione dalla società Alba Servizi S.p.A., ad AREU che collabora in questo servizio con Soleterre Fondazione Onlus. Intanto sono stati inviati anche 5 bilici con farmaci, presidi sanitari e apparecchiature, donati dagli ospedali lombardi, sia pubblici che privati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter