Attualità
Disagi in vista

Il venerdì è giorno di scioperi: trasporto pubblico non garantito

Il personale Atm incrocia le braccia nel pomeriggio, Trenord annuncia lo sciopero già in mattinata.

Il venerdì è giorno di scioperi: trasporto pubblico non garantito
Attualità Martesana, 16 Dicembre 2022 ore 08:58

Un altro venerdì nero per chi si sposta con i mezzi pubblici. Oggi, venerdì 16 dicembre 2022 è previsto lo sciopero generale indetto dalle sigle Cgil e Uil che potrebbe avere ripercussioni a che sul trasporto su gomma e rotaie.

Venerdì giorno di scioperi

Le organizzazioni sindacali hanno dichiarato uno sciopero generale di 24 ore di tutti i settori pubblici e privati. Per il settore del trasporto pubblico le segreterie Filt e Uilt hanno aderito con uno sciopero di quattro ore che interesserà anche i lavoratori del Gruppo Atm.

Per quanto riguarda il personale viaggiante di Atm lo sciopero potrebbe avere conseguenze sul servizio dalle 18 alle 22. I mezzi sono garantiti per tutto il resto della giornata.

Trenord

Per quanto riguarda Trenord lo sciopero sarà dalle 9 alle 13 e potrà generare ripercussioni anche sulla circolazione ferroviaria in Lombardia.

Il Servizio Regionale, Suburbano ed il servizio Aeroportuale potranno subire variazioni e/o cancellazioni.

Le fasce orarie di garanzia non saranno interessate dall’agitazione sindacale ed inoltre arriveranno a fine corsa i treni con partenza prevista da Orario Ufficiale entro le ore 09:00 e che abbiano arrivo nella destinazione finale entro le 10.

Nel caso di cancellazione dei treni del servizio aeroportuale, saranno istituiti bus senza fermate intermedie tra:

  • Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto per i soli collegamenti aeroportuali tra “Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto”. Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1.
  • Stabio e Malpensa Aeroporto per garantire il collegamento aeroportuale S50 “Malpensa Aeroporto – Stabio”.

Protesta contro la legge di bilancio

Lo sciopero è stato indetto contro i contenuti della legge di bilancio varata dal Governo.

“Una legge iniqua socialmente che penalizza il mondo del lavoro dipendente e mortifica le aree di precariato del nostro paese - si legge nelle motivazioni - In particolare su fisco, pensioni e trattamento salariale.”

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni, sono disponibili per Atm al link https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx

Seguici sui nostri canali