Attualità
Il caso

Il semaforo "delle multe" di Brugherio è famoso: usato su un cartellone per le indicazioni stradali

Un ristoratore ha deciso di nominarlo in una mega pubblicità per spiegare ai clienti come raggiungere il suo locale

Il semaforo "delle multe" di Brugherio è famoso: usato su un cartellone per le indicazioni stradali
Attualità Brugherio, 05 Gennaio 2023 ore 16:44

Talmente "famoso" per il gran numero di contravvenzioni da essere scelto da un ristoratore come punto di riferimento per spiegare ai clienti come raggiungere il proprio locale. Si tratta di uno dei due semafori con rilevatore automatico di infrazioni installati a Brugherio lungo viale Lombardia, finito ora agli onori su un cartellone pubblicitario posizionato sulla stessa Provinciale che collega Monza a Cologno Monzese.

Il semaforo "delle multe" su un cartellone pubblicitario

Sotto un certo punto di vista l'utilità è doppia. Perché se da un lato aiuta l'imprenditore, dall'altro viene incontro anche allo stesso potenziale commensale che si sposta in auto. Come dire: vuoi venire da me? "Gira al prossimo incrocio, ma occhio...".

La grande installazione che pubblicizza un ristorante giapponese (con una polpetta di riso e una fetta di salmone crudo che si abbracciano per dare vita a un nighiri) si trova lungo viale Lombardia ed è ben visibile arrivando da San Damiano viaggiando verso Milano.

Installato a ridosso di uno degli incroci di viale Lombardia

Il tutto a pochi metri dal semaforo all'incrocio con le vie Monza e Vittorio Veneto, che appunto è tenuto sotto controllo dalle telecamere che "inchiodano" coloro che passano col rosso o non rispettano la segnaletica orizzontale. Un altro dispositivo identico per rilevare le infrazioni si trova a un'altra intersezione, tra le vie Nazario Sauro e De Gasperi. Sono stati installati dall'Amministrazione comunale e sono entrati in funzione nella primavera del 2021.

Quando le sanzioni diventano... marketing

"Al semaforo (delle multe) a sinistra", si legge sotto l'abbraccio "culinario" dedicato agli amanti del pesce crudo e della cucina del Sol levante. Ed è stata proprio la decisione di inserire quel "delle multe" che ha colpito molti. In primis un internauta incuriosito, che ha scelto di pubblicare una foto del cartellone sui social. Aggiungendo "pubblicità fantastica". Di certo curiosa e di "attualità". Quando la cronaca e le scelte del Comune diventano marketing.

 

Seguici sui nostri canali