Attualità
sanità territoriale

Il medico sostituto di Pioltello diventa titolare, ma perde tutti i pazienti (che lo devono riscegliere)

Il dottor Edoardo Pagani da sostituto è passato titolare, ma deve lasciare tutti gli assistiti e ripartire da zero: ecco come fare per sceglierlo come medico curante

Il medico sostituto di Pioltello diventa titolare, ma perde tutti i pazienti (che lo devono riscegliere)
Pioltello Pubblicazione:

E' arrivato  un nuovo medico titolare, che poi era il sostituto che è stato "promosso", ma il risultato è che a Pioltello cresce solo la confusione. Perché per un sistema cervellotico, il nuovo "vecchio" dottore non potrà più tenere i pazienti che sino a oggi aveva già in cura. O, meglio, gli stessi dovranno fare una corsa contro il tempo per prenotarsi e (ri)sceglierlo prima che altri cittadini sprovvisti di medico soffino loro il posto. Di Pioltello, ma non solo. E vista la carenza di personale attivo nell’Adda Martesana (e più in generale in tutta la Città metropolitana) il margine di rischio è altissimo.

Il nuovo medico titolare di Pioltello

Dal 30 settembre il dottor Edoardo Pagani ha smesso di essere sostituto: domenica 1 ottobre è diventato medico titolare mantenendo l’ambulatorio che già gestisce in via Mozart 10 nel quartiere Satellite. "Sostituto del sostituto", come ha tenuto a precisare lo specialista giunto in città grazie alla conoscenza fortuita con un altro medico di base pioltellese di lungo corso, la dottoressa Anna Carla Pozzi.

Sono specializzato in Chirurgia gastroenterica e, a 60 anni, ero a caccia di nuovi stimoli. Ho sempre fatto libera professione, così venendo a sentire della carenza di medici di medicina generale ho pensato di intraprendere questa strada. Devo dire che ci sono tanti colleghi che vogliono uscire dall’ospedale per intraprendere questo tipo di carriera, ma si fermano quando si scontrano con il peso della burocrazia con cui ci si deve misurare. Sono stato fortunato di aver trovato nella dottoressa Pozzi un appoggio e un sostegno, visto che ho potuto godere di un vero e proprio affiancamento per imparare a sbrigare le pratiche richieste.

ha spiegato il medico.

Contrastare la carenza di professionisti

Una volta diventato titolare, Pagani ha scelto di restare a Pioltello dove già si è consorziato con altri dottori per formare una équipe di medicina di gruppo. Una decisione che riduce in parte la carenza di medici anche in città. Infatti proprio nello stesso periodo è andato in pensione un altro collega, il dottor Gianfranco Chiecchi, e per il momento non è stato ancora sostituito.

Riscegliere il medico curante

Da qui nasce il possibile blackout anche per i pazienti che fino al 30 settembre erano seguiti da Pagano. Con il passaggio a medico titolare, infatti, non saranno automaticamente riassegnati, ma dovranno selezionare il medico curante attraverso il portale online di "scelta e revoca", recandosi al Cup o presso le farmacie.

Purtroppo so che saranno settimane complicate perché molti pazienti verranno da me convinti di essere mutuati, ma non sarà più così. Stiamo cercando di avvisare tutti, ma il rischio c’è. Farò il possibile per venire incontro alle esigenze dei singoli.

Ha spiegato. L’ambulatorio di via Mozart sarà aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 13, martedì e giovedì dalle 15 alle 19.

Seguici sui nostri canali