Attualità
restauro

Il Comune sistemerà il lavatoio di Vaprio d'Adda, ma l'anno prossimo

Le associazioni del paese capeggiate dalla Pro Loco non hanno raccolto abbastanza fondi per eseguire l'intero intervento.

Il Comune sistemerà il lavatoio di Vaprio d'Adda, ma l'anno prossimo
Attualità Trezzese, 07 Agosto 2021 ore 11:49

L'impegno dell'Amministrazione per sistemare l'antico lavatoio di Vaprio d'Adda è confermato. Ma i tempi tecnici dicono che l'opera non potrà essere realizzata prima del prossimo anno.

L'antico lavatoio di Vaprio è in stato di degrado

A mettersi in moto per salvare il piccolo gioiello lungo il Naviglio sono una serie di associazioni: Pro Loco, Il paese siamo noi, Alpini, Leonardo e Vaprio Verde. L'opera, già restaurata nel 1996, ha subito alcuni atti vandalici e necessita di interventi soprattutto per quanto riguarda la copertura. Il restauro costerà circa 40mila euro.

I gruppi hanno organizzato diverse iniziative per raccogliere fondi, ma, complice la pandemia, sono arrivati solamente a diecimila euro. E così l'Amministrazione si è detta disponibile a occuparsi dei ventimila euro del tetto.

E mentre dalle associazioni si cerca di affrettare l'intervento, da parte del Comune si conferma la disponibilità, ma si precisa che i tempi tecnici non permetteranno l'inizio dei lavori a breve.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 7 agosto 2021.