Attualità
Avevano visto giusto

I pionieri delle comunità energetiche sono nati a Inzago

La lungimirante scelta del gruppo si è rivelata vincente generando oltre 100mila kilowattora ogni anno senza produrre Co2.

I pionieri delle comunità energetiche sono nati a Inzago
Attualità Cassanese, 23 Dicembre 2022 ore 15:37

Kennedy Energia Srl a Inzago è stata, ed è tutt’ora, un esempio di cittadinanza attiva, fatta da persone che credono nella partecipazione e nella condivisione di nuovi progetti per un’energia sempre più verde.

Comunità energetiche, Inzago aveva capito tutto dieci anni fa

Nel 2012 cinquanta famiglie "adottarono" i pannelli fotovoltaici sul tetto della media di Inzago John e Robert Kennedy compiendo una lungimirante scelta che si è rivelata vincente.

Si creò allora la società Kennedy Energia Srl che tuttora lo gestisce.

"Dal 2012 ha generato in media oltre 100mila kWh (kilowattora, ndr) di energia green (senza produzione di Co2, cioè anidride carbonica) all’anno piantando, nel frattempo, 'alberi equivalenti' (il numero di piante che servono per compensare i chilogrammi di biossido di carbonio prodotti) - ha sottolineato il presidente Alessandro Villa - Se si produce elettricità con i pannelli fotovoltaici, infatti, si evita di immettere nell’aria la Co2 che avrebbe dovuto essere assorbita da tanti arbusti nell’intero arco della loro vita. Ci piace pensare che abbiamo soddisfatto una percentuale media di oltre il 35% delle necessità di elettricità della nostra scuola".

Un progetto portato come esempio

Un progetto di cui andare orgogliosi.

"Kennedy Energia è stata ed è un esperimento innovativo e all’avanguardia (la seconda in Italia) di comunità energetica ante litteram, che tutt'ora viene studiata e portata ad esempio fra gli specialisti - ha proseguito il presidente - Oggi, infatti, nuove normative nazionali, spinte dall’azione della Commissione europea, hanno identificato in queste comunità la nuova frontiera del risparmio energetico e della decarbonizzazione: gruppi di persone, società ed enti possono associarsi e diventare produttori e consumatori di energia prodotta localmente e basata su fonti rinnovabili, in primis i pannelli fotovoltaici. In questo modo possono godere di nuove norme, tariffe e incentivi dedicati, in fase di definitiva messa a punto".

Il 2023 sarà l’anno in cui anche in Italia si diffonderanno queste realtà, già ben radicate in altri Paesi europei, anche nei Comuni dell’Adda Martesana.

Seguici sui nostri canali