Attualità
Il progetto

I detenuti (gratis) taglieranno l'erba e rimuoveranno i graffiti per il Comune

Protocollo d'intesa tra l'Amministrazione di Cologno Monzese, il ministero della Giustizia e il carcere di Opera.

I detenuti (gratis) taglieranno l'erba e rimuoveranno i graffiti per il Comune
Attualità Martesana, 28 Novembre 2021 ore 08:53

I detenuti (gratis) taglieranno l'erba e rimuoveranno i graffiti per il Comune. Protocollo d'intesa tra l'Amministrazione di Cologno Monzese, il ministero della Giustizia e il carcere di Opera.

I detenuti diventano... giardinieri (ma non solo)

Da una parte la manutenzione del verde nei giardini e parchi pubblici della città di Cologno, dall'altra l'attività di rimozione di tag e scritte sui muri (anche di abitazioni private) della città, simbolo di degrado. Il tutto gratuitamente, come prevedono i lavori di pubblica utilità. Mansioni che per i carcerati a fine pena della casa circondariale di Opera diventeranno "strumenti" per agevolare il loro ritorno alla libertà, una volta finito di scontare la pena.

I contenuti del progetto di inclusione sociale sono stati messi nero su bianco in un protocollo d'intesa, che ha già ottenuto l'ok dalla Giunta guidata dal sindaco Angelo Rocchi e che ora dovrà essere siglato. Poi per ogni detenuto dovrà essere stilato un preciso progetto ed ecco allora che potranno iniziare a svolgere i compiti.

Un progetto di inclusione sociale per ridurre il rischio di recidiva

Tra gli obiettivi del progetto c'è sicuramente quello di ridurre il rischio di recidiva, ossia che una volta fuori dalle sbarre i detenuti tornino a commettere reati e che quindi facciano di nuovo ingresso nelle patrie galere.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 27 novembre 2021.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter