Attualità
servizi per la prima infanzia

Hanno rischiato di non avere il nido gratis per colpa del Comune

A Cassina de' Pecchi le famiglie hanno ottenuto la pubblicazione della nuova graduatoria del nido comunale solo 24 ore prima della scadenza del bando.

Hanno rischiato di non avere il nido gratis per colpa del Comune
Attualità Martesana, 16 Novembre 2021 ore 09:06

Per Colpa del Comune di Cassina de' Pecchi mamme e papà hanno rischiato di non potere iscrivere i propri bambini all'asilo nido gratis.

Nidi gratis per un pelo

A porre la questione all'attenzione del Consiglio comunale di giovedì 11 novembre 2021 è stata la capogruppo della lista di minoranza Cassina democratica Doriana Marangoni.

"In data 12 novembre scade la possibilità di presentare domanda di adesione al bonus 'Asili nido gratis' per l'anno 2021-22, una misura a sostegno delle famiglie per azzerare le rette ai nuclei familiari meno abbienti i cui figli frequenteranno nidi e micronidi pubblici e privati - ha detto - Non è stato ancora reso pubblico dal Comune l'aggiornamento della graduatoria dell'asilo nido 'Pesciolino rosso', elemento essenziale per poter presentare la domanda di accesso ad 'Asili nido gratis' in riferimento ai posti vacanti. Aggiornamento della graduatoria che avrebbe dovuto essere pubblicato il 30 settembre.

Chiediamo la pubblicazione della graduatoria e chiediamo la motivazione del ritardo che di fatto impedisce la presentazione delle domande per chi volesse partecipare al bando".

Alla fine la graduatoria è stata presentata, ma 24 ore prima della scadenza. Così dal Comune si è dovuto cercare di contattare le famiglie interessate per far sapere loro della pubblicazione e da parte di queste affrettare l'invio della documentazione in Regione per fare in tempo a rientrare nella tempistica del bando, il cui termine era fissato per le 12 di venerdì 12 novembre.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 13 novembre 2021.