Attualità
intervento

Giorni contati per la torre dell'acquedotto di Cassina de' Pecchi

Cap holding ha evidenziato dalle ispezioni un rilevante stato di criticità del manufatto.

Giorni contati per la torre dell'acquedotto di Cassina de' Pecchi
Attualità Martesana, 03 Novembre 2022 ore 10:21

Sono giorni contati per la torre dell'acquedotto di Villa Magri a Cassina de' Pecchi. Cap Holding, la società partecipata che gestisce il ciclo integrato dell'acqua, ha infatti stabilito di abbattere la struttura.

Addio alla torre dell'acquedotto di Villa Magri

"Le indagini strutturali svolte dalla società Cap Holding Spa hanno evidenziato un rilevante stato di criticità del manufatto e la migliore soluzione per evitare lo stato di pericolo attuale, tra le diverse ipotizzate, è rappresentata dalla demolizione del serbatoio", si legge nella delibera di Giunta dell'Amministrazione di Cassina.

Amiacque ha richiesto a Cap Holding la demolizione parziale del serbatoio pensile, consistente nella demolizione della struttura in elevazione con mantenimento del locale di base, che svolge la funzione di locale quadri dell’adiacente impianto di sollevamento da pozzo".

I ponti radio

Il problema per il Comune è che la struttura ospita attualmente diversi ripetitori, tra cui quelli che fanno convergere alla centrale operativa della Polizia Locale Centro Martesana (Cassina, Bussero e Pessano) le immagini del sistema di videosorveglianza delle telecamere dei tre Comuni. Sarà dunque da ricercare una soluzione per sistemare tali impianti.

Seguici sui nostri canali