Attualità
L'idea

Giochi per bambini musulmani: "Così si avvicinano all'Islam divertendosi"

La società creata da tre giovani imprenditori di Brugherio e Pessano con Bornago.

Giochi per bambini musulmani: "Così si avvicinano all'Islam divertendosi"
Attualità Brugherio, 04 Agosto 2021 ore 09:23

Giochi per bambini musulmani: "Così si avvicinano all'Islam divertendosi". La società creata da tre giovani imprenditori di Brugherio e Pessano con Bornago.

Giochi per bambini musulmani per scoprire l'Islam con curiosità

Il catalogo è ampio: si va dai puzzle (con varie difficoltà) che rappresentano la Moschea blu di Istanbul, la Mecca e la Cupola della roccia, ai memo, con le carte bilingue in italiano e arabo che diventano uno strumento per imparare tutti i nomi di Allah. "Imparare l’Islam giocando". Così recita lo slogan di Ummah Toys, azienda specializzata in giochi per bambini di fede musulmana. Un’attività avviata a gennaio da Mazen Hussein, 26enne di Brugherio, Elfarouk Abdalla, 28 anni residente a Pessano con Bornago, e dal fratello Elhassan, 25enne anche lui pessanese.

"Siamo consapevoli che i nostri prodotti tendono a discostarsi da quella che è considerata la tradizione - ha spiegato Hussein - Per questo li proponiamo non come una sostituzione agli insegnamenti classici, ma come un sostegno promosso dalla curiosità e dall’entusiasmo".

I prodotti di Ummah Toys diventano anche strumento di integrazione e conoscenza

Non solo per le famiglie musulmane. L'azienda, infatti, è stata contattata anche da una professoressa che ha chiesto dei giocattoli di Ummah Toys per far conoscere ai propri studenti una cultura diversa. Ed ecco allora che possono diventare anche degli importanti strumenti per coltivare l’integrazione e la conoscenza di culture e mondi differenti. Perché il rispetto si deve "seminare" già in giovane età.