Attualità
Incredibile

Giallo a Trezzo sull'Adda, qualcuno rubava i pesci dalla fontana: il colpevole è... un airone

Ivan Ballarin, il custode del parco, non credeva ai suoi occhi quando se l'è ritrovato... sul luogo del delitto.

Giallo a Trezzo sull'Adda, qualcuno rubava i pesci dalla fontana: il colpevole è... un airone
Attualità Trezzese, 01 Dicembre 2022 ore 13:11

Un vero giallo, che soltanto il custode del castello Visconteo di Trezzo sull'Adda Ivan Ballarin è riuscito a risolvere. Qualcuno rubava i pesci rossi che vivevano all'interno della fontana del parco. Lunedì 21 novembre 2022 è stato beccato, è proprio il caso di dirlo, il colpevole: si tratta di un airone cenerino.

Scompaiono i pesci dalla fontana, il colpevole è un airone cenerino

Questo il racconto del castellano:

"Un giorno, per puro caso, passando davanti alla vasca, mi sono accorto che non c’erano più pesci. Un vero mistero, anche perché erano oltre una trentina quelli che abitavano in quell’acquario. Ho subito segnalato il fatto agli agenti della Polizia Locale, chiedendo loro di visionare le immagini catturate dalla videocamera di sorveglianza istallata sulla torre. Ancora non ci credevo. Il giorno dopo, come faccio tutte la mattine, sono entrato dal vialetto del castello col furgoncino un po’ prima del solito e credo di aver beccato il colpevole. Un airone cenerino infatti, un esemplare di circa un metro d’altezza, si trovava con le zampe a mollo nella vasca, mentre con il becco cercava qualcosa sotto il pelo dell’acqua. Evidentemente negli ultimi giorni aveva scoperto la fontana e, giorno dopo giorno, si è mangiato tutti i pesci. Una brutta fine, mi dispiace molto per loro. Appena mi ha visto, l’uccello si è alzato in volo, ma da quel giorno ho deciso di tener controllata la zona. E puntualmente, ogni mattina presto, me lo ritrovo nella vasca in cerca di altri pesci da mangiare. Evidentemente l’ha presa per un ristorante..."

Sono già tantissime le richieste avanzate dai bambini per riavere i pesci nella vasca. E il custode non vuole certo deluderli.

"Nei prossimi giorni pulirò tutta la fontana e poi, con l’anno nuovo, la ripopolerò. Questa volta, però, metterò una rete metallica a protezione dei pesci, in modo che facciano più la stessa fine: diventare la colazione di altri animali".

Seguici sui nostri canali