Attualità
Piano di lottizzazione

Gessate si "ingrandisce", ottocento nuovi residenti in arrivo

Le nuove palazzine che saranno costruite porteranno più abitanti e chi vive in zona è preoccupato per l'aumento del traffico.

Gessate si "ingrandisce", ottocento nuovi residenti in arrivo
Attualità Cassanese, 13 Giugno 2021 ore 09:58

In paese arriverà il 10% in più di abitanti. Ci vorrà del tempo dato che per ora partirà solo il primo di quattro lotti che porteranno ad avere sei palazzine in via San Pancrazio a Gessate, ma diversi residenti già temono il peggio: su quali strade si riverseranno questi nuovi automobilisti?

Gessate: nuovi residenti porteranno più traffico?

Ottocento nuovi residenti in arrivo a Gessate, pari al 10% della popolazione. Un cambiamento non da poco che già preoccupa chi abita nella zona di via San Pancrazio, a ridosso della stazione della metropolitana capolinea della linea verde. Perché a un aumento degli abitanti spesso corrisponde un incremento del traffico locale e i dubbi su come cambieranno le loro vite sono molti. Per questo motivo la Giunta ha organizzato tre banchetti (il primo dei quali si è tenuto giovedì 10 giugno 2021) per illustrare il progetto e rispondere alle domande.

Le rassicurazioni dell'assessore

A spiegare nel dettaglio quello che succederà è l’assessore Sandro Reggiani con deleghe a Urbanistica, Edilizia privata, Viabilità, Ambiente ed Ecologia

"Capisco le perplessità, ma il privato ha tempo fino al 2029 per realizzare le palazzine. Nel frattempo sono cominciati i lavori per la realizzazione della prima parte delle tangenzialine che aiuteranno a meglio direzionare il passaggio di mezzi".

La  richiesta del permesso di costruire parte del lotto 4 (vicino alla chiesa di San Pancrazio e che riguarda solo la parte residenziale mentre negli altri è previsto anche il terziario) è stata depositata. I lavori potrebbero iniziare dopo l’estate.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 12 giugno 2021.