Attualità
Onorificenza

Gelso d'Oro a Cernusco: chi sono i premiati 2022 e quali le motivazioni

L'appuntamento è giovedì 17 marzo alle ore 21 alla Casa delle Arti.

Gelso d'Oro a Cernusco: chi sono i premiati 2022 e quali le motivazioni
Attualità Martesana, 10 Marzo 2022 ore 14:12

Ad aprire il weekend di festa della Fiera di San Giuseppe a Cernusco sarà come sempre la cerimonia di consegna dell’Onorificenza Civica ‘Il Gelso d’oro’.

Gelso d'Oro a Cernusco: chi sono i premiati e quali le motivazioni

L'appuntamento è giovedì 17 marzo alle ore 21 alla Casa delle Arti, appuntamento in cui l’Amministrazione comunale, a nome della comunità intera, ringrazierà quei cittadini o quelle realtà che per motivi sportivi, culturali, artistici e di impegno sociale si sono distinti ed hanno dato lustro al nome di Cernusco sul Naviglio. Quest'anno sarà il Bardaro Clarinettes Ensemble ad accompagnare in musica la cerimonia.

Gelso d’oro – i premiati e le motivazioni

Mario Manzoni

La motivazione: "Perché ultimo rappresentante in vita della lotta partigiana nella nostra città, appartiene ad una generazione che ha combattuto in maniera attiva l’oppressione nazi-fascista consegnandoci un’Italia libera e democratica e gestendo la liberazione della nostra città in maniera non cruenta. È stato costante protagonista della vita di Cernusco sul Naviglio nel dopoguerra, dando disponibilità di tempo e valorizzando le proprie peculiarità nell’associazionismo locale, sempre in contatto con le nuove generazioni per la salvaguardia della memoria delle radici più profonde della nostra vita democratica".

Sergio Pozzi

La motivazione: "Per il suo contributo di testimone attento alle vicende della nostra città ed in particolare della lunga storia degli oratori di Cernusco sul Naviglio, conservate in modo impeccabile attraverso un archivio di materiale iconografico e documentale pluridecennale che costituisce un pilastro della memoria storica della nostra comunità, unito ad un impegno civile costantemente teso alla difesa dei beni comuni.

Fabrizio Gatti

La motivazione: "Per essersi distinto a livello nazionale nel giornalismo investigativo di inchiesta, nella cronaca, nella scrittura di romanzi giornalistici di tiratura internazionale ed essere diventato un punto di riferimento per tutti i dibattiti scientifici e giornalistici nel terribile periodo della pandemia. Sempre attivo con la propria famiglia nella partecipazione concreta alla vita e alle attività della nostra città".

Franco Bonini

La motivazione: "Per aver svolto con grande professionalità per tanti anni il suo compito di medico di base a Cernusco sul Naviglio, con immensa passione rivolta costantemente all’aiuto degli altri, alla comprensione, al completo rispetto del paziente e delle sue necessità. Colpito dal Covid nella sua fase più cruenta, non appena ha potuto, con immensi sforzi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter