Attualità
Viabilità

Finalmente in funzione il semaforo ciclopedonale sulla Rivoltana

Città metropolitana ha dato il via libera all'accensione dell'impianto semaforico a chiamata in territorio di Liscate: collega il paese alla zona di Cascine San Pietro.

Finalmente in funzione il semaforo ciclopedonale sulla Rivoltana
Attualità Melzese, 02 Agosto 2022 ore 12:05

I lavori sono finiti ormai da tempo, ma mancavano ancora le autorizzazioni per mettere in funzione il semaforo ciclopedonale sulla strada Rivoltana. Finalmente il Comune di Liscate ha ottenuto il via libera e l'impianto è entrato in funzione a partire da oggi, martedì 2 agosto 2022.

In funzione il semaforo sulla Rivoltana

Stiamo parlando del dispositivo che è stato collocato all'intersezione tra via San Paolo della Croce e la vecchia Sp14, là dove l'Amministrazione comunale liscatese ha provveduto a realizzare una nuova pista ciclo pedonale per collegare la zona di Cascine San Pietro con il centro cittadino. Un'opera che manca del suo secondo lotto, ossia quello che porta dalla zona industriale dove la pista si è interrotta sino alla rotonda con la cappellina della Madonna e quindi in paese. Il progetto punta a permettere ai liscatesi di muoversi in sicurezza a piedi o in bici sino al cimitero e più in là per raggiungere la strada che collega a Vignate, per raccordarsi alla pista ciclabile di San Pedrino con la possibilità dunque di proseguire in tutta sicurezza sino a Cassina de' Pecchi.

Semaforo a chiamata

Onde evitare di creare disagi ai veicoli e ai mezzi pesanti che quotidianamente impegnano la Rivoltana, il semaforo sarà costantemente verde per coloro che impegnano la Provinciale. I pedoni e i ciclisti avranno la possibilità di premere un bottone che andrà a modificare il colore del semaforo, interrompendo il passaggio dei veicoli per il tempo necessario all'attraversamento.

Soddisfatti il sindaco di Liscate Lorenzo Fucci  e l'assessore ai Lavori Pubblici Felice Cagni che hanno seguito l'iter del progetto in tutte le fasi  e che, finalmente, possono vedere operativo un impianto che era atteso dalla cittadinanza. Con il via libera da parte di Città metropolitana, dunque, si può considerare concluso e  ultimato il primo lotto della nuova viabilità dolce di collegamento tra paese e frazione.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter