Attualità
Emergenza Coronavirus

Covid, uffici comunali costretti a chiudere temporaneamente

Succede a Cassina de' Pecchi, dove per qualche giorno non sarà disponibile il Protocollo.

Covid, uffici comunali costretti a chiudere temporaneamente
Attualità Martesana, 06 Gennaio 2022 ore 10:10

L'emergenza sanitaria e l'alto numero di persone contagiate o in quarantena per contatto stretto sta mostrando i suoi effetti anche sui servizi. E così a Cassina de' Pecchi l'Ufficio protocollo dovrà restare chiuso per qualche giorno.

Problemi al Municipio di Cassina

"Si comunica che da venerdì 7 a martedì 11 gennaio 2022 l'Ufficio Protocollo al piano terra di piazza De Gasperi resterà chiuso per ragioni legate all'emergenza sanitaria - si legge in una comunicazione del Municipio - Per comunicazioni urgenti, sarà possibile, come di consueto, inviare una PEC a protocollo@pec.comune.cassinadepecchi.mi.it (ma solo da un'altra Pec). Chi non fosse in possesso di una Pec e avesse bisogno di protocollare documentazione urgente, potrà rivolgersi ai singoli uffici, consultando gli orari e i recapiti sul sito del Comune. Nel caso non ci fossero urgenze, si chiede alla cittadinanza di rinviare la protocollazione allo sportello, che dal 12 gennaio 2022 riaprirà regolarmente secondo i consueti orari. Ci scusiamo per il disagio e ringraziamo la cittadinanza per la collaborazione".

Problemi anche nei trasporti

Quello di Cassina non è che un esempio di un problema che sta riguardando tutti i settori. Basti pensare che sono circa 180 le assenze per positività o quarantene tra macchinisti e capitreno di Trenord, che si aggiungono ad altre 150 per altri motivi.

Una situazione come quella attuale rende necessaria una riorganizzazione preventiva del servizio, con la soppressione totale o parziale di circa 350 corse sul totale di oltre 2170 programmate, per garantire tutti i collegamenti alla luce delle assenze già confermate e di eventuali ulteriori evoluzioni. Durante le ore diurne, il servizio sarà ridotto del 12%. Contestualmente, saranno aumentati i posti disponibili sui treni in circolazione.

La situazione in Lombardia

I casi galoppano. Negli ultimi giorni i positivi crescono con la velocità di oltre 50mila al giorno, con la sola buona notizia nella giornata di ieri mercoledì 5 gennaio 2021, di un decremento di 8 unità nelle Terapie intensive. Ma nella Città metropolitana di Milano ogni giorno ci sono oltre 16mila casi in più, più dell'equivalente di un Comune come Carugate.