Attualità
Una vita da parrucchiere

Dopo mezzo secolo Guido ha appeso pettine e rasoio al chiodo

Viviani ha dato molto a Inzago: è stato tra i fondatori della Pro Loco, ha fatto nascere l'associazione Amica ed era tra gli organizzatori delle feste di via Pilastrello.

Dopo mezzo secolo Guido ha appeso pettine e rasoio al chiodo
Attualità Cassanese, 24 Marzo 2022 ore 11:29

Il 72enne di Inzago ha sempre sostenuto la comunità in cui vive, anche nel sociale.

Inzago, lo storico parrucchiere è andato in pensione

Guido Viviani rappresenta è uno dei pilastri di Inzago per l'attività di parrucchiere dal'1 settembre 1071 e per il suo contributo a diverse realtà: è stato tra i fondatori della Pro Loco e promotore delle feste che si tenevano in via Pilastrello dal 1986 al 2011. Inoltre, ha fatto nascere l’associazione Amica che si prende cura degli anziani ospiti della Fondazione ospedale Marchesi. Ora è andato in pensione, ma non resterà senza far niente.

I ricordi di una vita

L'inzaghese conserva molti ricordi ed emozioni:

"Quando ho aperto il negozio avevo più debiti che capelli - ha scherzato - Un tempo c’era il gusto del bello, mentre oggi le rasature sono più aggressive, meno armoniose".

Il suo legame con Inzago è da sempre molto forte:

"Devo ringraziare la mia famiglia che ha sempre capito i miei impegni e non mi ha mai fatto mancare il suo appoggio: mia moglie Giusy e i figli Samuele e Nicolò. Soprattutto lei ha dovuto fare sacrifici e rinunce per stare al mio fianco. Ora, con la pensione, potrò dedicarle maggiori attenzioni, anche se so già che non riuscirò a stare fermo nell’ambito sociale e comunitario. Inzago mi ha dato tanto, e credo anch’io di aver contributo e fatto la mia parte per rendere migliore il paese".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 19 marzo 2022. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter