Attualità
Emergenza casa

Dopo lo sfratto dorme in auto per stare vicino a moglie e figli

Il Comune di Cologno Monzese ha trovato un tetto solo alla donna e ai ragazzini, in una struttura dove l'accesso non è consentito agli uomini.

Dopo lo sfratto dorme in auto per stare vicino a moglie e figli
Attualità Martesana, 20 Febbraio 2022 ore 08:54

Dopo lo sfratto dorme in auto per stare vicino a moglie e figli. Il Comune di Cologno Monzese ha trovato un tetto solo alla donna e ai ragazzini, in una struttura dove l'accesso non è consentito agli uomini. E così il 62enne (che prima di perdere il lavoro faceva il cuoco in un ristorante di Milano) è costretto a stare in mezzo alla strada.

Un'auto diventa "casa"

La moglie e i figli adolescenti hanno trovato una stanza in una struttura che è dedicata alle donne vittime di maltrattamenti (anche se non è assolutamente questo il caso in questione). Lui, invece, Ahmadou Diagne, 62enne di origini senegalesi da oltre trent'anni in Italia,  niente. Da qui la necessità di farsi prestare un’auto da un parente, trasformandola nella sua "casa" parcheggiata davanti al cancello del centro d’accoglienza scelto dall'Amministrazione per dare un alloggio provvisorio alla donna e ai minori.

"Spero di poter trovare presto una sistemazione per poter tornare a vivere con la mia famiglia - ha dichiarato il 62enne, arrivato in Italia nel 1989 e che fino a pochi giorni fa viveva in affitto al Quartiere Stella - I miei figli sono nati qui: sia loro che io ci sentiamo italiani. Continuerò a dormire in macchina anche nei prossimi giorni".

Lo scontro sull'emergenza abitativa

Una storia, quella della famiglia di origini africane, che si intreccia con quelle di altri nuclei che vivono in queste settimane la medesima situazione. E tra le parti politiche (maggioranza di centrodestra e Amministrazione comunale da una parte e opposizioni dall'altra) si accende lo scontro sulle misure da attuare e sui numeri dell'emergenza abitativa.

La notizia completa potete trovarla sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione online per Pc, Smartphone e tablet a partire da sabato 19 febbraio 2022.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter